• Dagospia

    A CHI FISCHIERANNO LE ORECCHIE? – DRAGHI AZZANNA I FURBETTI DEL SIERO: “CON CHE COSCIENZA UN GIOVANE SALTA LA FILA E SI VACCINA?” - "LA PRIORITÀ È VACCINARE GLI OVER75 E FRAGILI. BISOGNA SEGUIRE LE LINEE GUIDA ESPRESSE DAL MINISTERO DELLA SALUTE E DAL CTS. LA RACCOMANDAZIONE È QUELLA DI UTILIZZARE ASTRAZENECA PER GLI OVER60" - "LE RIAPERTURE? NON HO UNA DATA, DIPENDE DA CONTAGI E VACCINAZIONI" – A SALVINI HO DETTO CHE HO VOLUTO SPERANZA MINISTRO PERCHE' LO STIMO - "ERDOGAN? UN DITTATORE" - VIDEO


     
    Guarda la fotogallery

     

     

     

    Da huffingtonpost.it

     

    mario draghi mario draghi

    “Bisogna seguire le linee guida espresse dal Ministero della Salute e dal Cts. La raccomandazione”, quindi, ”è quella di utilizzare AstraZeneca per gli over60″. Lo dice il premier Mario Draghi, durante la conferenza stampa a Palazzo Chigi. “Ma facciamo attenzione”, precisa, “il rischio di decesso” con il Covid-19, ”è per gli over75 anni. La priorità è vaccinare prima questa fascia di età: con che coscienza un giovane salta la fila?”.

     

    Il premier poi specifica che “la disponibilità dei vaccini non è calata, anzi sta risalendo. Oggi sono state somministrate 239 mila dosi”, spiega Draghi che si dice fiducioso sugli obiettivi prefissati dal Governo: “Non ho dubbi che saranno raggiunti. La disponibilità dei vaccini c’è e permette di vaccinare entro aprile tutti gli over80. Il lavoro procede, il commissario all’emergenza sta facendo bene con le Regioni”, ha chiarito Draghi. Sulle riaperture, però, “non ho una data. Dipende da contagi e vaccinazioni. Se riduciamo il rischio di morte nelle classi piu’ esposte si riapre tutto con molta piu’ tranquillità”. 

    mario draghi mario draghi

     

    “Passiamo da una situazione di preoccupazione per l’assenza di vaccini ad una perche’ ne potremmo avere troppi. Il commissario sta procedendo ad una rivalutazione della composizione del piano vaccinale ma non prevede grandi modifiche”, continua il premier. 

     

    Rispondendo a una domanda sul Golden Power, il presidente del Consiglio ha precisato come sia “d’accordo con Giorgetti: è uno strumento che si usa per evitare la cessione di asset stranieri. Va usato quando è necessario e nei casi previsti dalla legge”. 

     

    mario draghi mario draghi

     

    mario draghi mario draghi

     

    Guarda la fotogallery
    ultime notizie