• Dagospia

    “ELODIE È SPLENDIDA E MASINI HA UNA BARBA ORRENDA” - PARENTE: “IMMAGINATE SE FOSSE STATA GRASSA E LUI LE AVESSE DETTO ‘CICCIONA, PERCHÉ NON MANGI MENO?’. TUTTI GLI AVREBBERO DATO DEL CAFONE E DEL CRETINO. ORMAI I GRASSI SI RISPETTANO, I MAGRI NO, APPENA UNO È MAGRO GLI SI DÀ DELL’ANORESSICO. MASINI SEMBRA MIO NONNO, A CASA SUA SI DOVEVA MANGIARE DI TUTTO, SALUMI, FORMAGGI, DOLCI. POI È MORTO DI COLESTEROLO” – VIDEO


     
    Guarda la fotogallery (V.M. 18)

     

     

    1 – DOPO LE BATTUTE SUI «CICCIONI» ORA SE LA PRENDONO COI MAGRI

    Massimiliano Parente per “il Giornale”

    elodie elodie

     

    Non pensate male, cioè non voglio intervenire a difesa di Elodie perché sono innamorato di Elodie e guardavo Sanremo solo per vedere lei, non certo Morgan e Bugo, ma Elodie ha ragione ad avere reagito duramente contro Marco Masini che ogni volta che la vedeva le diceva «Oh, ciao, ma quant' è che non mangi?». Cosa che Elodie si sente dire da tutti, e da Masini in varie occasioni. Una volta le ha detto: «Mangiati la Nutella». Ma fatti i cavoli tuoi.

    MARCO MASINI MARCO MASINI

     

    elodie elodie

    A parte che Elodie non è magrissima ma bellissima, direi perfetta, e Masini altro che Nutella, deve avere delle fette di prosciutto davanti agli occhi che dovrebbe mangiarsi lui, per vederla, com' è bella. Alessia Marcuzzi però ha centrato il punto: «Vero Elodie, se una donna è formosa e ha qualche chilo in più non si può giustamente dire nulla. Se una donna è magra, si può insultare invece come nulla fosse, spesso usando parole come anoressia. È comunque body shaming, no?». Non fa una piega.

     

    MASSIMILIANO PARENTE MASSIMILIANO PARENTE

    Infatti immaginate se Elodie fosse stata grassa, e Masini gli avesse detto «Cicciona, perché non mangi meno?», tutti avrebbero accusato Masini di fare del body shaming, gli avrebbero dato del cafone, dell' insensibile, del cretino, e se Elodie gli avesse mollato un ceffone tutti avrebbero detto che ha fatto bene, io per primo.

     

    alessia marcuzzi alessia marcuzzi

    I grassi ormai si rispettano, perché un grasso si ha paura di offenderlo, i magri - non si sa perché - no, appena uno è magro gli si dà dell' anoressico, quando ci sono persone, anche giovanissime, che di anoressia muoiono, come il recente caso del povero Lorenzo Seminatore, morto a vent' anni, una tragedia, non c' è molto da scherzare.

     

    Da non confondere con l' essere magri, che è anzi una condizione auspicabile per la salute, visto che tutti facciamo diete dimagranti, quasi mai ingrassanti, e con quanta fatica. Sarà per questo che i magri suscitano invidia, e il Masini di turno ti dice «mangia», per farli diventare come noi che non riusciamo a essere come loro, che magari sono magri di natura, beati loro. Non per altro appena uno riesce a dimagrire ti senti dire: «Ma stai bene? Non è che sei malato?».

    elodie elodie

     

    massimiliano parente foto di bacco (1) massimiliano parente foto di bacco (1)

    Detto questo, Elodie è splendida, non c' è bisogno lo dica io che la amo, e Masini invece ha una barba orrenda che sembra mio nonno (non è body shaming contro Masini, se la può tagliare), il quale anche lui, mio nonno, quando ero bambino, mi diceva che ero troppo magro e di mangiare di più, in quella casa ogni volta c' era di tutto e si doveva mangiare di tutto, salumi, tagliatelle, carbonare, formaggi, dolci di ogni tipo, mi veniva da vomitare. Poi è morto di colesterolo.

    MASSIMILIANO PARENTE KING KONG MASSIMILIANO PARENTE KING KONG

     

    2 – ANCHE I MAGRI PIANGONO

    Maria Lombardi per “il Messaggero”

     

    «Oh, ciao! Ma quant'è che non mangi?». Elodie non l'ha presa bene. Dietro le quinte del teatro Ariston è nervosissima, tocca a lei andare sul palco. Incrocia Marco Masini che se ne esce con una battuta sulla magrezza. La cantante s'infuria e risponde malissimo, poi a fine serata chiede scusa. Pace fatta tra il cantautore e l'interprete di Andromeda, ogni sera a Sanremo fasciata in nero Versace che esalta la sua silhouette.

    MARRACASH LIMONA DURO ELODIE MARRACASH LIMONA DURO ELODIE

     

    Incidente chiuso? Macché, lei ci torna. «Masini mi ha fatto body-shaming. Sono stanca di dovermi difendere da chi pensa che non io non mangi. Io mangio. Quando tu vedi una donna che ha preso 3, 4 Kg, di certo non vai lì a dire: magna de meno. Ma se vedi una donna leggermente magra: eh, però devi mangiare. Come se io avessi un problema alimentare».

     

    elodie elodie

    Tanto basta per aprire il dibattito sul thin/skinny shaming, ossia le offese ai troppi magri. Si fa attenzione - ovviamente - a non urtare la sensibilità dei grassi, poi si pensa di poter dire di tutto a chi è troppo leggero. Dalla parte di Elodie si schiera Alessia Marcuzzi che in un tweet commenta: «Se una donna è formosa e ha qualche kg in più non si può giustamente dire nulla. Se una donna è magra, si può insultare invece come se nulla fosse, spesso usando parole come anoressica È comunque #bodyshaming, no???».

     

    marco masini marco masini

    KATE MOSS

    «Sono così magra perché lavoro tanto», così si difendeva Kate Moss dalle insinuazioni di chi vedeva la minaccia di una malattia nelle sue braccia sottili, sottili. E la modella australiana Hannah Polites veniva insultata sui social per le foto del suo ventre piatto subito dopo il parto, «sei una cattiva mamma». Cosa non hanno detto ad Angelina Jolie, dimagrita dopo il divorzio da Brad Pitt: malata, anoressica. E quante volte si tira in ballo la malattia ogni qual volta una celebrity - da Kate Middleton a Gwyneth Paltrow - appare un po' più asciutta: si scruta il giro-vita e l'anima, perché chissà poverina. E Keira Knightley da anni deve rassicurare i fan: tranquilli, non sono anoressica.

    elodie elodie

     

    alessia marcuzzi alessia marcuzzi

    Tutti indagano, con domande che possono risultare offensive, o azzardano diagnosi. «Hai problemi di tiroide?». «Sei anoressica?». Una delle due, non si scappa. Le magre ne sanno qualcosa e si sentono bullizzate se qualcuno fa notare - quasi con orrore - le scapole troppo sporgenti o le ginocchia e le spalle ossute. Il messaggio è sempre quello: il tuo corpo è sbagliato, fuori standard, sia se è troppo sia se è troppo poco.

     

    I PREGIUDIZI

    elodie elodie

    Per non dire dei commenti sui social sotto le foto di donne filiformi. «Le ossa ai cani!», «Agli uomini piacciono le donne con le curve», «Scheletrino!». Vittime anche gli uomini, «secco», «stecchino». E nessuno considera che le magre hanno problemi a vestirsi più o meno come le grasse. «Niente ci sta bene», confessa una XXS. «Quando ti dicono sei troppo magra, il sottotesto è: sei malata, non stai bene di testa e non sei bella».

     

    elodie elodie

    E non è questione di chi soffra di più per le offese, i grassi o i magri. «Il body shaming sulla magrezza è prevalentemente degli uomini: la donna troppo magra è presa in giro perché non attraente dal punto di vista sessuale», commenta Maria Beatrice Toro, docente di Psicologia di comunità all'università Auxilium di Roma. «Il che rivela un pregiudizio maschilista, il fatto che si è ancora legati a un archetipo vetusto e violento secondo cui il corpo delle donne è funzionale al godimento sessuale degli uomini. La donna, magra o grassa, deve sentirsi bene con se stessa e non farsi bella per piacere ai maschi. I body shamer sono persone prive di sensibilità e con qualche complesso che devono sminuire gli altri per sentirsi superiori».

    elodie 10 elodie 10 elodie 17 elodie 17 elodie 26 elodie 26 elodie 43 elodie 43 elodie 20 elodie 20 elodie 8 elodie 8 elodie 38 elodie 38 elodie 6 elodie 6 elodie 28 elodie 28 elodie 15 elodie 15 elodie 29 elodie 29 elodie 11 elodie 11 ELODIE ELODIE

    Guarda la fotogallery (V.M. 18)
    ultime notizie