• Dagospia

    FINO ALL’ULTIMO BLACK BLOC! - ARRESTATA LA PRIMULA ROSSA DEL G8 DI GENOVA: VINCENZO VECCHI, 46 ANNI, ESPONENTE DELL' ALA DURA DELL'ANARCHIA MILANESE, ERA L'ULTIMO DEI CASSEUR LATITANTI. CONDANNATO PER LE DEVASTAZIONI NEL CAPOLUOGO LIGURE DEL 2001: SCONTERÀ 11 ANNI – ECCO COME SI FACEVA CHIAMARE E PERCHE’ - A TRADIRLO E’ STATA…


     
    Guarda la fotogallery

    Tommaso Fregatti per “la Stampa”

     

    G8 GENOVA G8 GENOVA

    Un po' per sfida, un po' come simbolo della sua infinita latitanza in Francia, aveva scelto come copertura un "nome di battaglia" altamente simbolico: Vincent Papale.

     

    Eroe del football americano, star della Nfl, Vince Papale era stato celebrato nel film "Imbattibile". Una pellicola che racconta come un insegnante e barista precario, a trent' anni suonati, sia riuscito ad entrare nell' olimpo del football professionistico e a giocare per i Philadelphia Eagles grazie a un provino aperto.

     

    Probabilmente Vincenzo Vecchi, 46 anni, l' ultimo dei black block latitanti condannato per le devastazioni al G8 di Genova del 2001, si sentiva proprio così: un imbattibile. La polizia italiana gli ha dato la caccia in tutta Europa per 7 lunghi anni.

     

    G8 GENOVA G8 GENOVA

    Preso in Bretagna A tradirlo, però, è stata la più classica delle debolezze umane, anche per un invincibile come lui: l' amore per la famiglia, lasciata indietro insieme alla sua vecchia identità. Gli agenti dell' Ucigos hanno seguito la compagna, e insieme a lei la figlia minorenne, e ne hanno documentato l' incontro con il padre latitante, in una località della Savoia.

     

    Vecchi, esponente dell' ala dura dell' anarchia milanese, era scomparso dal luglio del 2012, dopo la condanna definitiva a 11 anni e 6 mesi per devastazione e saccheggio, rapina e porto di armi. Durante il processo dichiarò: «Mi onoro di aver partecipato da uomo libero a una giornata di contestazione contro un' economia capitalista».

    CARLO GIULIANI AL G8 GENOVA CARLO GIULIANI AL G8 GENOVA

     

    Dopo averne monitorato la vacanza segreta, ottenendo la certezza che si trattava della stessa persona protagonista della guerriglia genovese di diciott' anni fa, lo scorso 8 agosto gli investigatori lo hanno arrestato in Bretagna, dove si era rifugiato. Qui viveva sotto falsa identità in una comune, a Saint Gravé dans le Morbhian, nei pressi di Rochefort-en-Terre, e lavorava come imbianchino.

     

    È stato fermato per strada, mentre andava a lavorare. Non aveva documenti di riconoscimento, ma solo una tessera che riportava appunto il nominativo di Papale.

    g8 di genova 2001 g8 di genova 2001

    Ora è recluso nel carcere di Rennes. Un collettivo di attivisti francesi, denominato "Sostegno a Vincenzo", ha diffuso un comunicato per convincere lo Stato francese a non concedere l' estradizione.

    g8 di genova 2001 g8 di genova 2001

    Guarda la fotogallery
    ultime notizie