• Dagospia

    IL CARROZZONE DEI TELE-MORENTI? – GIUSEPPE CANDELA FA IL CONTROPELO A MICHELA TAMBURRINO SUGLI ASCOLTI DELLA RAI: "L'ANALISI DE LA STAMPA FA ACQUA DA TUTTE LE PARTI. TAMBURRINO (COPIA SENZA CITARE ANCHE STAVOLTA) FA UN PEZZO "POLITICO". VIALE MAZZINI CROLLA A PICCO? CI SONO DEI FLOP MA RAI1 È IN CRESCITA NEL DAYTIME E IN PRIME TIME HA UN SOLO FLOP (SOPRAVVISSUTI). RAI3 IDEM, RAI2 CASO A PARTE"


     
    Guarda la fotogallery

     

    Estratto dell'articolo per Michela Tamburrino per “La Stampa”

    LA SEDE DELLA RAI IN VIALE MAZZINI LA SEDE DELLA RAI IN VIALE MAZZINI

     

    Ascolti rai, i dati sono deprimenti, soprattutto se letti nell’ottica di riassetto e spinta verso il futuro impressa nell'era Fuortes che, causa risultato elettorale, pare volgere al tramonto. La platea tv si è assottigliata in modo corposo ma solo la tv di Stato ha subito perdite sostanziose mentre le concorrenti godono a spese del cavallo morente di viale Mazzini. Considerando settembre/ottobre 2022 rispetto al 2021, la platea tv totale si è ridotta di 350.000 telespettatori. A essere penalizzata però è soprattutto la prima serata che ne perde 1.250.000.

     

    carlo fuortes carlo fuortes

    Ora, le responsabilità sono varie, anche al di là delle offerte. Però se è vero che la torta è più piccola, è anche vero che la Rai ne mangia di meno e lascia sul terreno 200.000 telespettatori nelle 24 ore e 800.000 in prima serata. Non è così per Mediaset e per La7 che invece erodono il bacino Rai succhiando lì dove la proposta di viale Mazzini appare meno soddisfacente. Mediaset registra un +50.000 considerando le 24 ore e un + 30.000 in prima serata. Anche La7, grazie alle sue proposte di tv fatta di talk e approfondimenti, ha conquistato nelle 24 ore, 30.000 nuovi telespettatori e in prima serata, registra un lusinghiero +130.000.

    piersilvio berlusconi piersilvio berlusconi

     

    Volendo tradurre i numeri in considerazioni, Mediaset, grazie anche alla digitaline, cresce in valori assoluti, perfezionando così il sorpasso Rai e cresce anche La7. Rai1 lascia sul terreno una fetta importante di pubblico, quella di mercato, che s'attesta tra il -5 e il -6% e in questo modo oscilla tra il pareggio e il superamento di un soffio rispetto a Canale 5. In caduta verticale, Rai2 e Rai3 oramai svuotate e che dunque mancano di qualsiasi appeal.

     

    URBANO CAIRO LA7 URBANO CAIRO LA7

    A questo punto tante perplessità pesano sulla riforma aziendale e strutturale, una vera e propria strategia innovativa pensata però mai avviata da Salini e da Foa, ad e presidente Rai nella passata gestione, e che invece è stata il motore dell'era Fuortes/Soldi. La divisione in generi e non più in reti non ha prodotto risparmio né ascolti. Rai2 e Rai3 senza più identità non attraggono e la situazione non è migliore sul web dove Mediaset Play fa più contatti di Rainews.it. (…)

    VIALE MAZZINI VIALE MAZZINI mentana incendio studio la7 mentana incendio studio la7 PIERSILVIO BERLUSCONI PIERSILVIO BERLUSCONI piersilvio berlusconi copia piersilvio berlusconi copia viale mazzini viale mazzini

    Guarda la fotogallery


    ultime notizie