• Dagospia

    "HA RAGIONE LA MELONI. IL COPASIR DEVE ANDARE A FRATELLI D’ITALIA", ANCORA UNO SCAZZO DI FUOCO TRA ENRICO LETTA E SALVINI - IL LEADER DELLA LEGA REPLICA: "CI METTEREMO D'ACCORDO, MA NON PERCHÈ CE LO CHIEDE LETTA. IL SEGRETARIO DEM HA DELLE STRANE PRIORITÀ. PASSA DALLO IUS SOLI A UNA MISSIONE EUROPEA NEL MEDITERRANEO PER AUMENTARE GLI ARRIVI IN ITALIA, QUINDI PERMETTETEMI DI NON COMMENTARE LE ESTERNAZIONI UN PO’ ONDIVAGHE E CONFUSE DI LETTA"


     
    Guarda la fotogallery

    Luca Sablone per ilgiornale.it

     

    enrico letta a in mezzora in piu 2 enrico letta a in mezzora in piu 2

    Il Partito democratico e la Lega continuano ad animare lo scontro politico. Questa volta a dividere il Pd e il Carroccio è stata la questione relativa al Copasir. Fratelli d'Italia continua a pretendere la presidenza del Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica, l'organo che esercita il controllo parlamentare sull'operato dei Servizi segreti italiani.

     

    Ed Enrico Letta ha dato ragione ai meloniani: "Ha ragione la Meloni. Punto. Lo abbiamo detto: il Copasir, come dice la legge, deve essere presieduto da un esponente della minoranza, quindi da FdI". Il segretario dei dem ha comunque fatto notare che si tratta di un nodo complesso, visto che la legge "ha alcuni aspetti che non sono di facile interpretazione".

    salvini meloni salvini meloni

     

    Le parole dell'ex presidente del Consiglio hanno provocato la reazione di Matteo Salvini, che comunque ha riconosciuto l'importanza di un accordo da trovare per risolvere la situazione:

     

    "Sul Copasir ci metteremo d'accordo, ma non perché ce lo chiede Letta". Il leader della Lega, intervenendo in un punto stampa a Milano, ha colto l'occasione per lanciare diverse frecciatine nei confronti del segretario del Partito democratico: "Letta ha delle ben strane priorità. Passa dallo ius soli a una missione europea nel Mediterraneo per aumentare gli arrivi in Italia, quindi permettetemi di non commentare le esternazioni un po’ ondivaghe e confuse di Letta".

    ENRICO LETTA ENRICO LETTA

     

     

    "Il Copasir spetta a FdI"

    Anche Francesco Boccia, pur rimarcando le differenze politiche con Fratelli d'Italia, ha sottolineato che la presidenza delle commissioni parlamentari spetta alle opposizioni. Tra queste, appunto, anche il Copasir: "Ci sono degli equilibri democratici che vanno sempre rispettati e tutelati. È un dovere di tutte le forze politiche rispettare i diritti delle opposizioni". Il deputato del Pd, in diretta a Nsl Radio, ha ricordato inoltre che FdI ha il diritto a mantenere una propria rappresentanza anche sui componenti del Cda Rai: "Per il Pd tutelare le regole su cui poggia la nostra democrazia e i rapporti tra maggioranza e opposizione è un punto fermo. La presidenza del Copasir spetta a Fratelli d'Italia, la Lega sia conseguente".

    salvini meloni salvini meloni

     

    "Terra di appetiti e spionaggio": la guerra sul Copasir

    Sulla stessa linea Enrico Borghi, che ha ribadito l'esigenza di ripristinare le condizioni di allineamento tra la norma e l'attualità, manifestando preoccupazione "per il rischio che le temperie politiche scarichino sul Copasir tensioni improprie ed indebite, proprio nel momento in cui è chiamato ad affrontare questioni molto delicate e complesse che esigono un soprassalto di responsabilità da parte di tutti". Pertanto il responsabile Politiche per la sicurezza nella segreteria del Partito democratico ha invitato gli attori protagonisti a fare "un passo in avanti per la composizione politica della vicenda".

     

    enrico letta enrico letta

    Guarda la fotogallery


    Con Acea Energia puoi vincere la nuova Fiat 500 Passion Cabrio 100% elettrica. Partecipa al Concorso "Una vincita che farà ECO". Scopri di più!

    ultime notizie