• Dagospia

    HAI PREFERITO FARE DA BADANTE A TUA NONNA DI 90 ANNI PIUTTOSTO CHE ANDARE A UN FESTA DI NATALE? POTRESTI ESSERE AFFETTO DA UN DISTURBO DA ANSIA SOCIALE SE L’IDEA DI INIZIARE UNA CONVERSAZIONI CON UN ESTRANEO INNESCA NAUSEA, SUDORAZIONE, PALPITAZIONI E DISTURBI INTESTINALI – IL SEGRETO È NELL’ARTE DI CONVERSARE: DA MANTENERE LA GIUSTA DISTANZA AL CONTATTO VISIVO TUTTI I SEGRETI PER SOPRAVVIVERE…


     
    Guarda la fotogallery

    DAGONEWS

     

    fare conversazione 9 fare conversazione 9

    La stagione delle feste è finita, ma mentre alcuni hanno assaporato la possibilità di socializzare, quelli con disturbo d'ansia sociale saranno senza dubbio felici che l’agonia sia finita.

     

    Per queste persone il solo pensiero di cercare di iniziare una conversazioni con un estraneo innesca nausea, sudorazione, palpitazioni e disturbi intestinali. Alcuni fingono di avere contrattempi o problemi familiari pur di non presenziare a feste in cui devono entrare in contatto con persone che non conoscono.

    fare conversazione 7 fare conversazione 7

     

    Ecco una serie di semplici passi per trasformare le feste in momenti da ricordare senza sentire ansia e disagio.

     

    Mantenere la giusta distanza

    Prima ancora di iniziare a parlare, è importante considerare lo spazio personale. Ma qual è la giusta distanza da mantenere tra te e uno sconosciuto? Secondo uno studio del 2017 dell'Università di Wroclaw in Polonia in Argentina e Norvegia, le persone si sentono abbastanza a proprio agio quando uno sconosciuto è in piedi a soli 40 cm, ma nel Regno Unito la distanza preferita è di 99 cm.

     

    fare conversazione 4 fare conversazione 4

    Nel complesso, le donne preferiscono essere più vicine degli uomini e i giovani hanno maggiori probabilità di impegnarsi in un contatto fisico rispetto alle persone anziane. Lo psicoterapeuta Richard Gallagher ha una soluzione: «Quando incontri qualcuno per la prima volta, fai un passo in avanti per stringergli la mano, poi fai un passo indietro. Se si muovono verso di te, allora si sentono a proprio agio nell'essere più vicini».

     

    Mantenere il contatto visivo solo per pochi secondi

    Il contatto visivo è una parte essenziale dei rapporti e delle chiacchiere di successo. Ma dopo quanto tempo bisogna distogliere lo sguardo? Se fissi la persona che hai davanti puoi risultare snervante, se non lo guardi puoi sembrare disinteressato.

    fare conversazione 2 fare conversazione 2

     

    Secondo uno studio del 2016 dell'University College di Londra bisogna mantenere il contatto visivo per 3,3 secondi. «I tuoi occhi trasmettono il livello di interesse e quanto sei a tuo agio – dice Gallagher - Ma c'è un equilibrio. Cerca di dare un’occhiata, poi distogli lo sguardo e poi ritorna a guardare la persona che hai davanti».

     

    Applica la regola delle tre domande

    Una chiacchierata di successo si basa sull’avvio della conversazione. Domande standard del tipo "Dove lavori?" aiutano a iniziare un dialogo. «Raccomando quello che chiamo la mia regola del tre a uno - dice Gallagher  - Ogni tre domande che fai all'altra persona, fai una pausa e svela qualcosa di te. Questo dà loro la possibilità di porre domande su di te».

     

    fare conversazione 3 fare conversazione 3

    Fingi fiducia

    Per quanto timido tu sia, fingere fiducia aiuta. Anche un sorriso, per quanto “falso”, aiuta a ridurre la risposta del corpo allo stress e abbassa la frequenza cardiaca in situazioni di tensione.

     

    Mima la persona con cui stai parlando

    L'ansia sociale è spesso legata alla paura di non piacere. Un modo per assicurarsi che lo facciano è imitare in maniera velata la postura, i gesti o il discorso della persona con cui si parla. Molte persone lo fanno senza pensarci. Ad esempio, se la persona con cui stai parlando si sta sporgendo in avanti, potresti fare lo stesso. Tuttavia, fate attenzione: se viene notato potrebbe apparire come un tentativo di manipolazione.

    fare conversazione 6 fare conversazione 6

     

    Allontanarsi da una conversazione

    Se si percepisce che si sta portando avanti una conversazione forzata qualunque cosa tu dica, potrebbe essere un segno che non hai intenzione di parlare con quella persona in particolare. Oppure potresti semplicemente non avere molto in comune. Fagli semplicemente sapere che devi andare al bar e allontanati educatamente.

     

    Come entrare in una conversazione di gruppo

    fare conversazione 8 fare conversazione 8

    È lo scenario da incubo per molti frequentatori di feste, in particolare per quelli che sono ansiosi.

    Gallagher avverte: «Rilassati e sorridi: se uno di loro attira la tua attenzione, fai un lieve cenno del capo. Una buona manovra per inserirsi è: “Ciao. Come vi conoscete?”.

     

    Se hai sentito un gruppo parlare di qualcosa che ti interessa, puoi tranquillamente avvicinarti, ascoltare un po', quindi puoi esprimere la tua opinione. È anche accettabile unirsi a un gruppo e seguire la conversazione per un po'».

    fare conversazione 1 fare conversazione 1 fare conversazione 5 fare conversazione 5

    Guarda la fotogallery
    ultime notizie