• Dagospia

    JOHN ELKANN HA DECISO: ANDREA AGNELLI NON E' PIU' ADATTO A GESTIRE LA JUVENTUS - LO CERTIFICA ANCHE IL GIORNALE DI FAMIGLIA, "LA STAMPA", CHE MENA DURO SULL'AGNELLINO MONOCIGLIO: "DOPO ANNI DI GESTIONE OCULATA, E PRIMA ANCORA DI RISPETTO ASSOLUTO DEL DNA BIANCONERO, LA MAIONESE È IMPROVVISAMENTE IMPAZZITA" - L'ATTACCO SU TUTTA LA LINEA, DAL DOCUMENTARIO DI AMAZON ("QUANTE VOLTE SI SARÀ RIGIRATO NELLA TOMBA BONIPERTI?") ALLA SUPERLEGA, DAL CASO SUAREZ ALL'ACQUISTO DI RONALDO FINO ALL'ADDIO DI MAROTTA…


     
    Guarda la fotogallery

    elkann conte agnelli foto mezzelani gmt15 elkann conte agnelli foto mezzelani gmt15

    FLASH! – JOHN ELKANN DOMANI RADUNERÀ I SUOI LEGALI PER DISCUTERE DI COME AFFRONTARE L'INCHIESTA SULLE PLUSVALENZE, CHE VEDE INDAGATO IL CUGINO ANDREA E I VERTICI DELLA JUVENTUS – LA POLTRONA DELLA PRESIDENZA BIANCONERA È SEMPRE PIÙ TRABALLANTE: PER QUANTO TEMPO RIUSCIRÀ ANCORA A RESISTERE L'AGNELLINO MONOCIGLIO?

    https://www.dagospia.com/rubrica-30/sport/flash-ndash-john-elkann-domani-radunera-suoi-legali-291060.htm

     

    IL DNA DELLA SOCIETÀ TRADITO E UNA CRISI CHE PARTE DA LONTANO

    Gigi Garanzini per "la Stampa"

     

    john elkann ed andrea agnelli foto mezzelani gmt24 john elkann ed andrea agnelli foto mezzelani gmt24

    È sotto gli occhi di tutti, juventini e non, che la difesa non è più quella, l'attacco segna col contagocce, il centrocampo non è parente nemmeno alla lontana di quello di qualche stagione fa. Ed è tanto incredibile quanto vero che la squadra dei nove scudetti consecutivi nel giro di un paio di stagioni si è dissolta, rendendo inevitabile partire da qui, dai risultati, da 6 sconfitte in 14 partite, da 21 punti sui 42 a disposizione. Ma partire da qui per arrivare altrove, ben più in alto: perché è sempre più chiaro, giorno dopo giorno, che si scrive squadra ma si legge società.

    john elkann ed andrea agnelli foto mezzelani gmt26 john elkann ed andrea agnelli foto mezzelani gmt26

     

    Sono anche le cronache giudiziarie a raccontarlo, ed è un buon motivo di inquietudine ulteriore: come se già non bastasse, sullo sfondo e sempre in attesa di giudizio, quella deliziosa botta d'immagine dell'esame di italiano di Suarez. E vogliamo parlare del reality?

     

    Delle telecamere piazzate per un anno intero in spogliatoio, di un grande fratello che in qualche altro paese funzionerà pure ma da noi aveva un solo precedente, tanti anni fa, nientemeno che al Cervia: con un campione del mondo, Ciccio Graziani, a sputtanarsi con gli occhiali colorati. Ma a chi sarà venuta in mente una roba del genere nel sancta-sanctorum della Juventus? E quante volte si sarà rigirato nella tomba Giampiero Boniperti, custode e garante della privacy bianconera a tutti i costi? Mica finita, ci sarebbe anche la Superlega, volendo.

    john elkann ed andrea agnelli foto mezzelani gmt23 john elkann ed andrea agnelli foto mezzelani gmt23

     

    Quasi a confermare che dopo anni di gestione oculata, e prima ancora di rispetto assoluto del dna bianconero, la maionese è improvvisamente impazzita. Spiegazione? Facciamo ipotesi, che il beneficio d'inventario non guasta mai. Nel segno, e qui sì, ci si può scommettere, del cherchez l'argent. Dopo anni di operazioni il cui passo era sempre stato rispettoso della lunghezza della gamba, la Juve decide di regalarsi Cristiano Ronaldo.

     

    john elkann ed andrea agnelli foto mezzelani gmt36 john elkann ed andrea agnelli foto mezzelani gmt36

    Quasi tutta la Juve: non l'amministratore delegato, Beppe Marotta, che ritiene il suo acquisto sproporzionato rispetto alle risorse societarie e al percorso di crescita rispettato sino a lì. Si arriva alla rottura, Marotta se ne va, la spiegazione che viene fatta filtrare è che ormai guadagnava troppo e, sottintesa, troppo voleva comandare. Gli succede l'ex-delfino, Fabio Paratici.

     

    john elkann ed andrea agnelli foto mezzelani gmt21 john elkann ed andrea agnelli foto mezzelani gmt21

    E prende il via tutt' altra politica societaria che, prima di degenerare per esempio nel turbine di plusvalenze e nell'esame di Suarez, passa per i parametri zero, tipo Ramsey, che costano effettivamente zero alla voce cartellino e montagne di quattrini alla voce contratti, con giocatori e procuratori. Poi arriva la voglia di bel gioco e Allegri non basta più, poi il flagello del Covid, per tutti, non solo per la Juve. Mentre Marotta prima costruisce un'Inter da scudetto, poi la rigenera con acquisti mirati, nettamente al ribasso, altro che parametri zero. Meditate, gente, meditate.

    Andrea Agnelli e John Elkann Andrea Agnelli e John Elkann

    Guarda la fotogallery


    ultime notizie