• Dagospia

    PAPA FRANCESCO HA INCONTRATO PER L’ENNESIVA VOLTA UN GRUPPO DI PERSONE TRANSGENDER CHE HANNO TROVATO RIFUGIO NELLA COMUNITÀ DELLA BEATA VERGINE IMMACOLATA DI TORVAIANICA DURANTE LA PANDEMIA - DA UN LATO BERGOGLIO SI È OPPOSTO CON FORZA ALLA "TEORIA DEL GENDER" E NON HA CAMBIATO L'INSEGNAMENTO DELLA CHIESA SECONDO CUI GLI ATTI OMOSESSUALI SONO "INTRINSECAMENTE DISORDINATI" - DALL’ALTRO HA LODATO L'INIZIATIVA DI ALCUNI GESUITI PER I CATTOLICI LGBTQ, CHIAMATA “OUTREACH”


     
    Guarda la fotogallery

    BERGOGLIO IN CANADA CON IL COPRICAPO TRADIZIONALE DEGLI INDIGENI BERGOGLIO IN CANADA CON IL COPRICAPO TRADIZIONALE DEGLI INDIGENI

    Da https://apnews.com

     

    Papa Francesco ha incontrato un quarto gruppo di persone transgender che hanno trovato rifugio in una chiesa di Roma. L'Osservatore Romano ha scritto che l'incontro è avvenuto mercoledì a margine dell'udienza generale settimanale di Francesco. Il giornale ha citato suor Genevieve Jeanningros e il reverendo Andrea Conocchia per sostenere che l'accoglienza del Papa ha portato speranza agli ospiti.

     

    La comunità della Beata Vergine Immacolata di Torvaianica, alla periferia di Roma, ha aperto le sue porte ai transgender durante la pandemia di coronavirus. Francesco aveva già incontrato alcuni di loro il 27 aprile, il 22 giugno e il 3 agosto. "Nessuno deve subire ingiustizie o essere gettato via, tutti hanno la dignità di essere figli di Dio", ha detto il giornale citando suor Jeanningros.

     

    le trans di torvaianica aiutate da papa francesco le trans di torvaianica aiutate da papa francesco

    Francesco si è guadagnato le lodi di alcuni membri della comunità LBGTQ per il suo impegno. Quando nel 2013 gli è stato chiesto di un prete presumibilmente gay, ha risposto: "Chi sono io per giudicare?". Nel corso del suo pontificato ha incontrato individualmente e in gruppo molte persone transgender.

     

    Anche se Bergoglio si è opposto con forza alla "teoria del gender" e non ha cambiato l'insegnamento della Chiesa secondo cui gli atti omosessuali sono "intrinsecamente disordinati". Nel 2021 ha permesso la pubblicazione di un documento vaticano in cui si affermava che la Chiesa cattolica non può benedire le unioni omosessuali perché "Dio non può benedire il peccato".

     

    Di recente, Francesco ha scritto una lettera per lodare l'iniziativa di alcuni gesuiti per i cattolici LGBTQ, chiamato Outreach. L’iniziativa è gestita dal Rev. James Martin, autore di "Building a Bridge", un libro sulla necessità per la Chiesa di accogliere e servire meglio i cattolici LGBTQ.

    le trans di torvaianica aiutate da papa francesco le trans di torvaianica aiutate da papa francesco

     

    Francesco ha elogiato un recente evento di Outreach alla Fordham University di New York, gestita dai gesuiti, e ha incoraggiato gli organizzatori "a continuare a lavorare nella cultura dell'incontro, che accorcia le distanze e ci arricchisce con le differenze, allo stesso modo di Gesù, che si è fatto vicino a tutti".

     

     

    Guarda la fotogallery


    ultime notizie