• Dagospia

    POSTA! - SALVINI SI CANDIDA PREMIER? PENSA DAVVERO CHE I MAGISTRATI STARANNO A GUARDARE? - PER 13 MESI M5S E LEGA HANNO FATTO CREDERE AGLI ITALIANI CHE IL GOVERNO ANDASSE A TAV-OLETTA. TONINELLI RACCONTERÀ AI NIPOTI CHE SI SONO SCHIANTATI NEL TUNNEL DEL BRENNERO?


     
    Guarda la fotogallery

    Riceviamo e pubblichiamo:

     

    Lettera 1

    CONTE E MATTARELLA CONTE E MATTARELLA

    Caro Dago,leggo ora le osservazioni di Mattarella al decreto sicurezza bis. Ma scusa una nave straniera viola il divieto di ingresso in porto comunicato da un'autorità italiana, attacca e sperona una nave da guerra italiana e questo signore resta muto come un pesce e non getta giù manco due righe di sdegno e ora si sveglia a cercare qualche cavillo da Azzeccagarbugli per snaturare un azione dell'esecutivo? Ma è il presidente della Repubblica Italiana o il nume tutelare delle Ong?

    Ale.

     

    Lettera 2

    DANILO TONINELLI DANILO TONINELLI

    Caro Dago, per 13 mesi M5S e Lega hanno fatto credere agli italiani che il Governo andasse a Tav-oletta. Toninelli racconterà ai nipoti che si sono schiantati nel tunnel del Brennero?

    Rob Perini

     

    Lettera 3

    ...e ora per forza di cose è la volta di Di Battista: "Noi ci abbiamo provato, e non ci siamo riusciti (non IO, ma Di Maio...un altro), e proprio per colpa della Lega, che sta coi Potenti, che rappresenta loro, che è tutto meno che il Cambiamento! Per riuscirci dobbiamo governare da soli, dateci la maggioranza assoluta!". Questa è l'unica cosa che potrà dire, e questo dirà, all'infinito.

    Ciao Dagone

     

    Lettera 4

    Caro Dago, crisi di Governo Salvini annuncia: "Mi candido premier". Con quanti avvisi di garanzia? Davvero pensa che i magistrati staranno a guardare?

    Simon Gorky

     

    open arms open arms

    Lettera 5

    Caro Dago, partita Juventus-Napoli, biglietti in vendita, ma non per i nati in Campania.

    Provvedimento discriminatorio, svista, cori di no, cretineria. Non si erano levati tanti commenti censori, neppure quando la Fiat ha prodotto la Duna. La società bianconera definisce l’operazione “scelta cautelativa”, in perfetto torinese vero e scortese.

    Voto : basso, rasoterra, più giù, Giù-ventus.

    Saluti, Labond

     

    Lettera 6

    Caro Dago, per cercare di sensibilizzare l'opinione pubblica la nave dell'Ong spagnola Open Arms, con 121 migranti a bordo (che non riescono a piazzare da nessuna parte) ha organizzato una conferenza stampa, in programma sabato a Lampedusa alle 11, con due testimonial di eccezione: l'attore e attivista statunitense Richard Gere e Chef Rubio. 

     

    greta thunberg 1 greta thunberg 1

    Ci mancava l'«American gigolò». La sua presenza non fa che confermare l'enorme interesse economico che c'è dietro al traffico di esseri umani. Comunque se vuole portarsi i 121 nella sua villona hollywoodiana faccia pure: applaudiremo con ammirazione. Altrimenti si levi dalle palle che a casa nostra comandiamo noi.

    Flavio

     

    Lettera 7

    Caro Dago, insomma, le autorità maltesi si rifiutano di rifornire di carburante la Ocean Viking, la nuova nave di salvataggio di Sos Mediterranee e Medici senza frontiere. Fanno bene. Chi rifornisce di carburante le navi dei trafficanti di esseri umani diventa complice, come minimo, del reato di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. I nuovi schiavisti mica possono pretendere che uno Stato sovrano diventi correo di questo traffico immondo. Utilizzino navi con propulsione alimentata da fonti rinnovabili. Così poi quando sbarcano non devono beccarsi anche il cazziatone Greta Thunberg.

    Lidiano Pretto

    TAORMINA - IL MURALE DI TVBOY DEDICATO A CAROLA RACKETE TAORMINA - IL MURALE DI TVBOY DEDICATO A CAROLA RACKETE

     

    Lettera 8

    Caro Dago, secondo quanto riporta il database dell’Istat, gli omicidi volontari denunciati in Italia nel 2017 sono stati 368, praticamente uno al giorno. Un quinto rispetto ai primi anni '90 (nel 1990 erano stati 1.794, nel 1991 1.938, nel 1992 1.476). Fa molto piacere questa statistica. Ma non è che la gente preferisce ricorrere al fai da te? Perché se fossero aumentati i suicidi non ci sarebbe tanto da stare allegri. Tra il farsi ammazzare da uno strozzino che non si riesce a pagare e togliersi la vita perché si è sul lastrico, non c’è questa grande differenza. Alla fine sempre morto sei.

    Scottie

     

    Lettera 9

    Egregio sig.Dago. A proposito dell'avvocato catanese che ha imbrattato il morale con santa Rackete e delle immediate polemiche che ne sono scaturite. Noto che l'italia si sta riempiendo di murales e che sono tutti opera di pseudo artisti di sinistra con un unico tema Salvini, Di Maio, e Migranti (tutti visti da un certo lato). Mi piacerebbe sapere quanto durerebbe un bel murale sui fatti di Bibbiano o su Banca Etruria o su CSM-Lotti.

    fabrizio saccomanni fabrizio saccomanni

    Antonio dei Pazzi

     

    Lettera 10

    Caro Dago, è morto improvvisamente Fabrizio Saccomanni. Per alcuni tg sembra sia venuta a mancare chissà quale personalità. Spiace per lui ed i suoi familiari, ma francamente cosa può importare a chi ha difficoltà ad arrivare a fine mese se c'è un banchiere in meno?

    Tas

     

    Lettera 11

    Caro Dago, elezioni anticipate. Ma è vero che nel Pd hanno già pronta l'anidride carbonica per far cambiare il clima in modo che la Lega non raggiunga il 40%?

    Jantra

     

    Lettera 12

    Caro Dago, Dossier Onu: "Cambiamento del clima aumenterà fame nel mondo e migrazioni". Ma va là. Una volta se uno sconfinava gli sparavi. Oggi, invece, mandiamo le navi a prenderli e gli diamo pure il reddito di cittadinanza. Per forza che i migranti sono destinati ad aumentare sempre più di numero. Con un simile trattamento sarebbero scemi a non venire.

    zingaretti di maio zingaretti di maio

    Ricky

     

    Lettera 13

    Caro Dago, Zingaretti: "Siamo pronti alla sfida. Nelle prossime elezioni non si deciderà solo quale governo ma anche il destino della nostra democrazia, della collocazione internazionale del nostro Paese". A sinistra cambiano i leader, ma in occasione delle elezioni il prontuario delle ovvietà e delle banalità è sempre lo stesso.

    Edy Pucci

     

    Lettera 14

    Gentil Dago, come tutte le estati fioccano gli articoli sulla "schiavitù da telefonino", in vacanza con il cellulare, a rispondere alle mail, descrivendo questa come una sciagura, con tanto di percorsi di "digital detox". Eppure le ferie sono una "invenzione" recente. I primi a introdurle furono gli inglesi nel 1871, con il “Bank Holiday Act”, con cui si concedevano 4 (quattro) giorni di ferie per i dipendenti delle banche del Regno Unito. E per un certo periodo furono solo i dipendenti delle banche ad avere le ferie pagate.

     

    emma bonino piu europa emma bonino piu europa

    Sarà la Francia (sempre prima nell'introdurre diritti civili) a estenderle a tutti nel 1925, seguita poi dagli altri paesi. All’inizio i giorni, esclusivamente in estate, erano 15, occorrerà aspettare gli anni Cinquanta per salire a 21. Per cui oggi sembra proprio da sfigati, da scansafatiche dire: ecco devo lavorare anche in vacanza. Ma come, invece di stare in un ufficio puoi andare in giro, essere in posti belli, con gli amici e ogni tanto mandare una mail sarebbe il problema?

    Il Pesce Giacomo

     

    Lettera 15

    Caro Dago, il Papa, ovvero il capo di un'alta nazione, ci dice da San Pietro come governare l'Italia: ma si candidasse alle elezioni, lui o chi per lui. Vediamo quanti voti prende, oppure la sua voce è più autorevole di quella della sua grande amica, la Bonino, ovvero lo 0,0%. Circa la sopravvivenza de LEUROPA (ma non doveva essere irreversibile!?) come mai il Vaticano non ne fa parte? Potrebbero indire una veglia per la sopravvivenza delle oligarchie europee: salviamo i ricchi e privilegiati miliardari europei dal popolo bruto e isolazionista...

    Johnkoenig

     

    Lettera 16

    DI MAIO SALVINI CONTE DI MAIO SALVINI CONTE

    Caro Dago, povero Beppe Grillo. Come avrebbe potuto immaginare che il suo candidato premier durante la legislatura si sarebbe trasformato in uno scafista? Giggino Di Maio ha portato al Governo i voti dei 5 Stelle che il Capitano leghista ha caricato sulla sua nave. Ora è giunto il momento di salutarsi: bacioni da Matteo Salvini.

    Gripp

     

    Lettera 17

    Dago darling, come Platinette ormai leggo solo biografie, in genere storiche, ma non quelle consigliate da RaiStoria di Paolo Mieli, perché sono in genere le più pallose. Come nel caso recente di San Nicola II Romanov. Tra i consigli di lettura dell'esperto di turno non c'era la più bella e leggibile biografia che ci sia: "Nicola e Alessandra" di  Rober K. Massie, un accademico che sapeva scrivere anche per il pubblico comune. Un po' quello che auspicava Montanelli e infatti tale biografia fu pubblicata molti anni fa da una casa editrice vicina a "Il Giornale" di Montanelli.

     

    paolo mieli foto di bacco paolo mieli foto di bacco

    Mi spiego meglio, se l'autore parla di Curlandia, spiega brevemente cos'era la Curlandia. Se parla dell'emofilia dello zarevich (curata solo da Rasputin che aveva intuito le nefandezze della cura con l'aspirina, a differenza dei luminari della medicina di allora), spiega cos'è tale malattia. Stranezze del mercato dei libri: é un continuo di fiere del libro e premi letterari, ma certi buoni libri sono introvabili come il suddetto o come il capolavoro "Siberia" di Benson Bobrick, un'appassionante storia del Far East russo. Di fuffa sono invce piene le librerie. Speriamo che Platinette, che vuole aprire una libreria di sole biografie, riesca anche a far tradurre in italiano la più bella autobiografia che sia mai stata scritta: "My life" di Isadora Duncan, la divina della danza. Ossequi 

    Natalie Paav 

     

    Lettera 18

    Caro Dago

    ursula von der leyen incontra giuseppe conte a palazzo chigi 1 ursula von der leyen incontra giuseppe conte a palazzo chigi 1

    te lo dico da medico,la banalità di tanti studi è davvero terribile; è ovvio che se sono un uomo e l'augello non funziona sarò nervoso e renderò poco sul lavoro,senza bisogno di farci grandi ricerche

    GP

     

    Lettera 19

    Cade il governo e io scappo nel lontano Nord-ovest dell’America tra le meravigliose foreste dell’Oregon e dello Stato di Washington: lo dico evidentemente solo per i miei sublettori, pochi ma buoni! Se Dio vorrà ci risentiremo sperando che questo sito migliori come moralità ! Chiudo però con tre cose leggere che hanno per cd (comune denominatore)tre donne sedicenti giornaliste, accomunate da ideologia profonda che porta al sorriso !

     

    vittoria schisano vittoria schisano

    - Greta Sclaunich che, alla faccia del nome, scrive in italiano sul Corriere e si gode nel riferire che nella barbosissima fiction eterna ”Un posto al sole” c’è stato il colpo di scena, ossia l’esordio di un personaggio transessuale interpretato dall’attore Giuseppe Schisano ( poi diventato Vittoria perché gli piaceva essere donna). Naturalmente la nostra balda Gretina non poteva lasciarsi sfuggire l’occasione per attaccare il malcapitato Pillon reo  di essere cattolico e dire cose sensate anche per i non cattolici.

     

    Lo fa con la solita sicumera di chi si sente ovviamente dalla parte della ragione e del più forte per arrivare poi a dire che l’esordio del tizio/tizia “è stato elogiato dagli spettatori sui social“. Cioè, come a dire che era ora che finisse ‘sta storia di bandire i trans dalle storielle della Rai ...Fare informazione così di parte, senza dire quanti erano i fans di questa novità è tipico delle dittature del pensiero: per fare passare l’idea che sono tutti d’accordo anche se non è così! Non commento il titolo come al solito stronzo di Dagospino: tutti pazzi per i trans (si riferisce a lui e ai suoi pari).

     

    vittoria schisano vittoria schisano

    - Daniela Ranieri del Manifesto. Fa tornare in vita anche le formiche che sparano visioni futuristiche della politica italiana, frutto dell’età avanzata e di qualche carenza vitaminica! La Daniela ha quella faccia da smorfiosetta con la puzza sotto il naso, tutta comunista, tutta bionda tinta, tanto ospite in tv anche se non si capisce a che titolo, vista  la tiratura del Manifesto che andrebbe chiuso. Al sodo: ha la spudoratezza di scrivere Ursula Van der Leien, ossia manco sa come esattamente si chiama la Ursula vattelappesca. Allegria!

     

    - Gaya Piccardi. Non ha mai rivelato quante lesbiche ci siano nella nazionale femminile italiana di calcio nonostante l’accorato appello di Checchi Paone, totalmente silenziato sul caso specifico da tutta la stampa mainstream. Perché? Mah! Però la Gaya fa un’intervista alla Pellegrini, già supermontata di suo, chiedendole ogni cosa personale e anzi - bontà sua - le indica che farebbe bene a buttarsi in politica. Magari contro Salvini.

    Che donne, che stampa, che meraviglia !!

    Luciano

    Guarda la fotogallery
    ultime notizie