• Dagospia

    POSTE VOLA COI DRONI MA NON CON ALITALIA - DEL FANTE PRESENTA UTILI RADDOPPIATI A 1,4 MILIARDI MA SULL'OPERAZIONE DELLA COMPAGNIA AEREA ''NON C'È NESSUN PROGETTO DA PARTE DI POSTE E DEL SUO CDA DI APRIRE UN DOSSIER SPECIFICO'' - I CONTI MIGLIORANO ANCHE NEL COMPARTO CORRISPONDENZA, PACCHI E DISTRIBUZIONE, MA IL GRUPPO PUNTA MOLTO SU PAGAMENTI, MOBILE E DIGITALE


     
    Guarda la fotogallery

    matteo del fante matteo del fante

    Vittoria Puledda per “la Repubblica

     

    L'ad Del Fante ha annunciato di avere allo studio consegne con i droni e veicoli senza conducente che avviseranno i destinatari inviando un sms milano Risultati «oltre le aspettative» e un 2019 in cui «si assisterà a un incremento costante dei ricavi, dei margini e degli utili», questi ultimi attesi a quota 1,1 miliardi. Matteo Del Fante, amministratore delegato di Poste, festeggia il bilancio 2018 con dati in miglioramento su tutti i fronti - compreso quello della corrispondenza, pacchi e distribuzione - si prepara a staccare un ricco assegno ai suoi azionisti pubblici: grazie al dividendo proposto di 0,441 euro, in rialzo del 5% rispetto all' anno prima, al Tesoro andranno 168 mlioni, a Cdp 201 milioni. Risultati apprezzati, ieri, in Borsa (+2,58%).

     

    Guardando più da vicino ai conti, il 2018 si è chiuso con un aumento dei ricavi del 2,2%, a 10.864 milioni, i costi operativi sono scesi dell' 1,5% e il risultato operativo è cresciuto di un robusto + 33,5%. Un dato qualitativamente più significativo dell' utile netto, cresciuto di 709 milioni rispetto al 2018, a 1.399 milioni: sulla posta hanno influito positivamente 385 milioni di voci fiscali straordinarie.

     

    I miglioramenti riguardano tutti i quattro comparti di attività.

    matteo del fante (2) matteo del fante (2)

    L' attività tradizionale delle consegne ha ancora il segno meno come fatturato ( dell' 1,4%) ma il calo più accentuato delle lettere (- 5,5%) è più che compensato dalla consegna dei pacchi, anche se la divisione è ancora decisamente in perdita (372 milioni, contro i 502 dell' anno prima).

     

    E proprio dalla strategia di cavalcare l' e-commerce, Del Fante si aspetta grandi soddisfazioni: «Stiamo lavorando al progetto droni, ma ci sono iniziative anche più interessanti dove la consegna viene fatta da veicoli senza conducente » , ha spiegato, ricordando entro il 2019 la consegna a giorni alterni delle lettere ma anche quella dei pacchi tutti i pomeriggi e il sabato mattina. Bene anche le assicurazioni, per quanto i progetti di espansione nell' Rc auto sono più cauti del previsto: «Non abbiamo ancora scelto un partner specifico » , ha spiegato l' ad, e per il 2019 si procederà con un progetto pilota rivolto solo ai dipendenti.

    POSTE ITALIANE POSTE ITALIANE

     

    Buon andamento anche della divisione più piccola, ma su cui il gruppo punta molto: quella Pagamenti, Mobile e Digitale, con un più 11,4% in termini di ricavi. Il gruppo vuole crescere molto in quella direzione, ma a proposito di Sia, partecipata da Poste (oltre che da Cdp) Del Fante ha chiarito di essere «molto attento ai profili strategici che questa azienda di eccellenza nazionale può avere e quindi supportiamo eventuali fusioni oppure la crescita dell' azienda stand alone».

     

    Non, a quanto sembra di capire, aumentando la presa di Poste (come pure era stato ventilato). Più netto su Alitalia: « Non c' è nessun progetto da parte di Poste e del suo cda di aprire un dossier specifico».

     

    ALITALIA ALITALIA

    Guarda la fotogallery
    ultime notizie