• Dagospia

    COVID VOLEVASI DIMOSTRARE: LA PANDEMIA HA RESO PIÙ RICCHI I COLOSSI DELL’HI-TECH, ED È UN PROBLEMA – A WALL STREET CI SONO CINQUE TITOLI CHE DA SOLI RENDONO PIÙ DELL’INTERO LISTINO: SONO AMAZON, FACEBOOK, GOOGLE, MICROSOFT E APPLE, CON IL JOLLY TESLA – HANNO CAPITALIZZAZIONI ENORMI (HANNO LO STESSO PESO DEGLI ULTIMI 383 TITOLI DELL’S&P 500) CHE NON HANNO ALCUN SENSO SE PARAMETRATI ALL’ECONOMIA REALE: QUANDO ESPLODERÀ LA BOLLA?


     
    Guarda la fotogallery

     

    Fabrizio Goria per “la Stampa”

     

    amazon apple amazon apple

    Cinque titoli che da soli rendono più dell'intero listino. E che hanno continuato a crescere senza sosta durante la pandemia di Covid-19. A Wall Street la nuova normalità ha i nomi di Amazon, Facebook, Google, Microsoft, Apple, più Tesla, che ieri ha chiuso il quarto trimestre di fila in utile.

     

    elon musk festeggia il lancio della crew dragon di spacex 2 elon musk festeggia il lancio della crew dragon di spacex 2

    Mentre l'indice S&P 500 registra 495 società negative del 5% da inizio anno, le sei regine del tech sono su del 35 per cento. La differenza tra l'universo della finanza e l'economia reale si sta ampliando ancora di più. E arriva il monito di Goldman Sachs: «Una concentrazione così elevata non è positiva».

     

    Gli ultimi dati sul secondo trimestre dell'anno di Facebook, Alphabet (quindi Google), Apple, Microsoft e Amazon sono stati quasi tutti migliori delle aspettative. I confinamenti dettati dalla spirale di contagi del nuovo coronavirus Sars-Cov-2, che ha bloccato al proprio domicilio milioni e milioni di persone, hanno spinto gli investimenti in smart working e lavoro agile. C'è un dato che deve far riflettere investitori e risparmiatori.

    larry page tim cook zuckerberg bezos amazon facebook apple google larry page tim cook zuckerberg bezos amazon facebook apple google

     

    Come fa notare Goldman Sachs in una nota rivolta ai clienti istituzionali, «Alphabet, Amazon, Apple, Facebook e Microsoft valgono il 15% del totale dei profitti fatti registrare dalle società dell'indice S&P 500 in questo trimestre». A oggi le valutazioni sui profitti delle aziende del web-tech, secondo Goldman Sachs, sono negoziate a 31 volte tanto il loro valore, mentre gli altri titoli del listino sono a 18. In altre parole, le azioni del tech sono sopravvalutate.

    bill gates bill gates

     

    La differenza tra ciò che è reale e ciò che è virtuale diventa ancora più significativa se si guardano i dati sul peso che il web-tech ha a Wall Street. Secondo gli analisti di M&G Investments, «Google, Facebook, Amazon e altri nell'indice S&P 500 hanno lo stesso peso in termini di capitalizzazione di mercato combinata (25%, ndr) degli ultimi 383 - cioè (come suggerisce il nome dell'indice) 383 su 500 azioni». La conseguenza è che sono stati creati, come fa notare M&G, «nuovi monopoli».

    le tesla della nasa le tesla della nasa

     

    I quali vanno a vantaggio di Bill Gates, nel caso di Microsoft e il loro software Teams; di Jeff Bezos, nella fattispecie di Amazon web services (Aws); di Mark Zuckerberg, per la galassia di Facebook, Whatsapp e Instagram. Tutte compagnie che hanno accolto di buon grado il distanziamento sociale imposto dal Covid-19. C'è una domanda ricorrente, tra gli analisti finanziari. «Fino a quando si potrà continuare con queste valutazioni?», si chiedevano gli economisti della banca statunitense Wells Fargo il mese scorso.

     

    Mentre M&G pone il problema: «Se queste società, che danno lavoro a meno di due milioni di persone (contro circa 11,7 milioni da parte dell'ultimo 25% per capitalizzazione), continueranno ad essere vincenti, quanta parte del mercato continueranno a rappresentare? Che tipo di democrazia può sopravvivere così?». –

    apple amazon apple amazon

     

     

    dottor google 1 dottor google 1 fabbrica tesla a fremont fabbrica tesla a fremont

    Guarda la fotogallery


    Con Acea Energia puoi vincere la nuova Fiat 500 Passion Cabrio 100% elettrica. Partecipa al Concorso "Una vincita che farà ECO". Scopri di più!

    ultime notizie