• Dagospia

    RETROSCENA - SALVINI HA CAPITO CHE SENZA FI NON VA LONTANO. SE A CAPO DELLA LEGA È INFERIORE A DI MAIO, A CAPO DELLA COALIZIONE È SUPERIORE - SE IL CENTRODESTRA SI PRESENTA UNITO MATTARELLA DAREBBE L’INCARICO A UNA PERSONALITÀ DA LORO INDICATA. IN CASO CONTRARIO A DI MAIO - MA COMUNQUE IL COLLE RIMANE IN CONTATTO CON MERKEL E MACRON


     
    Guarda la fotogallery

    murale salvini di maio murale salvini di maio

    DAGOREPORT

     

    Così come voleva Grilllo ora Di Maio deve dimostrare di saper fare politica. Fico incarnerà l’immagine del Movimento, onesto, sobrio e di sinistra.

     

    Renzi ha quasi vinto dentro il PD. Marcucci detterà la linea dura e Del Rio quella morbida.

     

    Salvini ha capito che senza FI non va lontano. Se a capo della Lega è inferiore a Di Maio, a capo della coalizione è superiore.

     

    Berlusconi in tandem con Meloni gioca la partita dell’indispensabile.

     

    Per il Colle la forma è sostanza.

    SALVINI - DI MAIO - BERLUSCONI - RENZI SALVINI - DI MAIO - BERLUSCONI - RENZI

    Se il Centrodestra si presenta unito, Mattarella darebbe l’incarico a una personalità da loro indicata. In caso contrario a Di Maio.

    Ma comunque rimane in contatto con Merkel e Macron.

    MATTARELLA MATTARELLA Di Maio Mattarella Di Maio Mattarella

    Guarda la fotogallery


    ultime notizie