• Dagospia

    "CI SI AMMALA DI MENO, E MENO GRAVEMENTE, PERCHÉ LA MAGGIORANZA DEGLI ITALIANI È VACCINATA" - MICHELE SERRA: "LA FAMOSA GUARDIA CHE NON VA ABBASSATA PREVEDE, COME PRIMA MOSSA, CHE IL BASTIONE DEI VACCINI AUMENTI. IL RESTO È TEORIA, NOBILISSIMA NEL CASO DEI FILOSOFI, IGNOBILE IN MOLTI LUOGHI SOCIAL: PERÒ TEORIA. OPPURE È POLITICA, CON LEADER VACCINATI (LA PAURA DI AMMALARSI È UMANA) CHE CERCANO I VOTI NO VAX (POCHI: VALE LA PENA?)"


     
    Guarda la fotogallery

    Michele Serra per "la Repubblica"

     

    michele serra michele serra

    Poiché la vita sociale, da parecchie settimane, ha ritrovato piena intensità (spiagge gremite, Salone del Mobile a Milano, stadi semipieni, locali affollati, eccetera). E poiché,nonostante questa rinnovata promiscuità, la pandemia sembra procedere, da altrettante settimane, in progressione aritmetica e non, come prima, geometrica, come se la sua corsa fosse zavorrata da qualcosa. Se ne trae l'idea che l'alto numero di vaccinati sia, per il virus, un forte impedimento. È una constatazione banale.

     

    Non scomoda studi scientifici né relative controdeduzioni. Non è alimentata da orgoglio patriottico (vaccinati! salva la Patria!) e non è aggredibile da teorie complottiste. Non è una velina di Big Pharma e dunque non serve la contraerea No Vax per abbatterla. È solo ordinario buon senso, passibile, ovviamente, di rettifiche, analisi e controanalisi, eppure, nella sua sostanza, convincente: ci si ammala di meno, e meno gravemente, perché la maggioranza degli italiani è vaccinata.

    VACCINAZIONE CORONAVIRUS VACCINAZIONE CORONAVIRUS

     

    La famosa guardia che non va abbassata prevede, come prima mossa, che il bastione dei vaccini aumenti. Il resto è teoria, nobilissima nel caso dei filosofi, ignobile in molti luoghi social: però teoria. Oppure è politica, con leader vaccinati (la paura di ammalarsi è umana) che cercano i voti No Vax (pochi: vale la pena?).

     

    Il resto è malumore, sospetto, maldicenza, paranoia. Io per esempio aspetto da parecchi mesi che Big Pharma mi paghi almeno qualcosina. Se non altro per risarcimento delle lettere di insulti ("giornalisti di merda, nel libro-paga di Big Pharma"). Macché, nemmeno un flacone di aspirine, uno sciroppo per la tosse, un invito a un congresso medico sulla gotta, però alle Bahamas. Mi sono vaccinato gratis: pensa che pirla.

    VACCINAZIONE ETEROLOGA VACCINAZIONE ETEROLOGA

    Guarda la fotogallery


    ultime notizie