• Dagospia

    SILVIO IS BACK! – VIDEO: BERLUSCONI CANTA “MALAFEMMENA” CON “CICCIOTTO” A NAPOLI! IL “BANANA” INTONA IL CLASSICO NAPOLETANO E FA “MANSPLAINING” A MARTA FASCINA: “VUOL DIRE DONNA CATTIVA”. IL PRANZO DAL SAPORE GERIATRICO A MARECHIARO VISTO DA MATTIA FELTRI: “QUANDO ERO RAGAZZO, HA DETTO BERLUSCONI, MI CHIAMAVANO VESUVIO PERCHÉ ERO UN VULCANO DI IDEE. BISOGNA CONSIDERARE CHE ‘LE SANZIONI HANNO FATTO MOLTO MALE ALL'ECONOMIA SOVIETICA’ (VOLEVA SENZ' ALTRO DIRE ALL'ECONOMIA RUSSA). UN PARCHEGGIATORE GLI HA CANTATO ‘O' SOLE MIO’. IL TITOLO DELLA CONVENTION È L'ITALIA DEL FUTURO…”


     
    Guarda la fotogallery

     

    silvio berlusconi e marta fascina da cicciotto a marechiaro 2 silvio berlusconi e marta fascina da cicciotto a marechiaro 2

    1 - BERLUSCONI E MARTA FASCINA AL RISTORANTE, CICCIOTTO A MARECHIARO GLI CANTA "MALAFEMMENA"

    Da www.napolitoday.it

     

    "Quanto è bravo Cicciotto a cantare “Malafemmena”? Grazie per l’accoglienza! Ci vediamo domani alla Fiera d’Oltremare". Così il presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi sui social ad accompagnare il video da Cicciotto a Marechiaro, dove il ristoratore gli ha dedicato una sua versione di "Malafemmena".

     

    Particolare il momento in cui Berlusconi ha spiegato a Marta Fascina, la compagna lì con lui, il significato della parola che dà il titolo al brano del grande Totò. "Malafemmena - spiega l'ex Cav - che vuol dire femmina cattiva".

     

    2 - FUTURO

    Mattia Feltri per “La Stampa”

     

    silvio berlusconi e marta fascina da cicciotto a marechiaro 3 silvio berlusconi e marta fascina da cicciotto a marechiaro 3

    Silvio Berlusconi, dopo aver pranzato da Cicciotto a Marechiaro, ha detto che inviare le armi è come essere in guerra, e sarebbe più saggio non farlo sapere. Oggi parlerà alla convention di Forza Italia alla Mostra d'Oltremare. Ieri è arrivato da Cicciotto con Marta Fascina, aveva occhiali scuri, vestito scuro, t-shirt scura e capelli scuri. Cicciotto è arrivato col bastone e ha cantato Malafemmena.

     

    Anche Berlusconi l'ha canticchiata, in brianzolo-partenopeo. «Malafemmena vuol dire donna cattiva», ha detto il poliglotta Berlusconi a Marta Fascina, dimenticando forse che è cresciuta a Portici. Lei educatamente ha annuito. Hanno mangiato calamaretti e gamberetti fritti, scialatielli alle vongole, babà, delizia al limone e altre ghiottonerie napoletane.

     

    Quando ero ragazzo, ha detto Berlusconi, mi chiamavano Vesuvio perché ero un vulcano di idee. L'ultima è di convincere gli ucraini «ad accogliere le domande di Putin», così poi la guerra finisce. I miei amici mi hanno sempre detto che sono un napoletano nato a Milano, ha spiegato ricordando il senso di responsabilità da cui fu spinto nel '94 alla discesa in campo eccetera eccetera. E che oggi il medesimo senso di responsabilità eccetera. Il Fiano Quintodecimo era molto buono.

    silvio berlusconi marta fascina silvio berlusconi marta fascina

     

    Bisogna considerare che «le sanzioni hanno fatto molto male all'economia sovietica» (voleva senz' altro dire all'economia russa). «Quanto è bravo Cicciotto a cantare Malafemmena». Erano tutti contrari a che lui scendesse in campo, i collaboratori, la famiglia, «anche la mia mamma». Un parcheggiatore gli ha cantato «O' sole mio». Il titolo della convention è l'Italia del futuro.

    silvio berlusconi licia ronzulli marta fascina a napoli silvio berlusconi licia ronzulli marta fascina a napoli silvio berlusconi e marta fascina da cicciotto a marechiaro 1 silvio berlusconi e marta fascina da cicciotto a marechiaro 1 silvio berlusconi marta fascina silvio berlusconi marta fascina silvio berlusconi e marta fascina a napoli silvio berlusconi e marta fascina a napoli marta fascina e silvio berlusconi a napoli marta fascina e silvio berlusconi a napoli silvio berlusconi e marta fascina da cicciotto a marechiaro 4 silvio berlusconi e marta fascina da cicciotto a marechiaro 4

    Guarda la fotogallery


    ultime notizie