• Dagospia

    ADIOS, TIKI TAKA! - LA VITTORIA DELLA SPAGNA SUL COSTA RICA PER 7 A 0 DIMOSTRA L'EVOLUZIONE DI LUIS ENRIQUE E DEL CALCIO SPAGNOLO, CHE DOPO UN (BREVISSIMO) PERIODO BUIO È TORNATO AD ESSERE UNO DEI MIGLIORI IN EUROPA E NEL MONDO - LE FURIE ROSSE NON HANNO ABBANDONATO IL LORO TIPICO POSSESSO DI PALLA, MA È IL MODO IN CUI VIENE GESTITO IL PALLONE A CAMBIARE - IL C.T. SPAGNOLO HA ANCHE IL MERITO DI AVER LANCIATO ALCUNI GIOVANi CHE SONO GIÀ FONDAMENTALI PER LA NAZIONALE - E PENSARE CHE A ROMA "LUISITO" ERA STATO UN FLOP…


     
    Guarda la fotogallery

    luis enrique luis enrique

    Da www.ilnapolista.it

     

    Viva Luis Enrique. Lo scrive Fabrizio Biasin su Libero dopo il 7-0 con cui la ieri la Spagna ha annichilito il Costa Rica. Scrive che il ct spagnolo si è evoluto, lo dimostra la finestra comunicativa con i tifosi che ha voluto creare su Twitch. Oltre, ovviamente, ai risultati raggiunti in campo e al calcio mostrato non soltanto ieri con la Spagna.

     

    C’era una volta il tiki taka, quella roba assai bella se fatta bene per cui prendevi il pallone e lo nascondevi agli avversari. E tu la passi a me e io la passo a te e continuiamo a passarcela in orizzontale fino a quando si apre un pertugio e allora avanziamo un po’, e io la passo a te e tu la passi a me e a un certo punto entriamo in porta col pallone. Funzionava con calciatori dai piedi eccelsi, Guardiola ha stravolto il calcio col tiki taka.

    spagna costa rica spagna costa rica

     

    Poi quel calcio è passato di moda, ha perso brillantezza, sono avanzati princìpi più pratici come l’attacco alle seconde palle, il gegenpressing, il ritmo come dogma, la costruzione dal basso finalizzata alla verticalizzazione, sono arrivati i centrocampisti più fisici che tecnici e, insomma, il calcio è cambiato. E sono cambiati anche gli allenatori. Lo stesso Guardiola, per dire. Ma anche Luis Enrique.

     

    spagna costa rica spagna costa rica

    Chi ha visto la partita si è reso conto che, sì, il possesso palla resta prerogativa delle Furie Rosse, ma è molto diverso rispetto a quello – efficace e pallosissimo – di qualche anno fa. Luigino Enrico si è evoluto, chiede ai suoi di verticalizzare appena possibile, bada al sodo e… porta a casa frutti succulenti.

    spagna costa rica spagna costa rica

     

    Luis Enrique un tecnico – se proprio dobbiamo dirla tutta – troppo presto liquidato dal nostro calcio impaziente e un filo arrogante («Luis Enrique non arriverà da nessuna parte», all’epoca della sua esperienza con la Roma dicevamo così).

    luis enrique striscione luis enrique striscione spagna costa rica spagna costa rica spagna costa rica spagna costa rica spagna costa rica spagna costa rica luis enrique luis enrique luis enrique luis enrique luis enrique luis enrique

     

    Guarda la fotogallery


    ultime notizie