• Dagospia

    ANCHE IN TV SARA SIMEONI E’ SEMPRE DA MEDAGLIA – L’OLIMPIONICA DEL SALTO IN ALTO E’ LA RIVELAZIONE DEL PROGRAMMA DI RAI 2 SUI GIOCHI (“IL CIRCOLO DEGLI ANELLI”) TRA BATTUTE SULL’ALTEZZA DI YURI CHECHI E PASSI DI DANZA: BALLANDO? EH, CHI LO SA, MA SE ASPETTO ANCORA UN PO' AVRÒ L'ETÀ DI MATUSALEMME” – “ALTRE TRASMISSIONI? NON FACCIAMO IL PASSO PIU’ LUNGO DELLA GAMBA. ERO ABITUATA AD ANDARE A LETTO ALLE NOVE E MEZZA…”


     
    Guarda la fotogallery

    Stefano Semeraro per “La Stampa”

     

    SARA SIMEONI 22 SARA SIMEONI 22

    Sara Simeoni è sempre da medaglia, anche in tv. Da ospite fissa de «Il circolo degli anelli», tutte le sere su Rai 2, alterna (autorevoli) pareri tecnici, divertiti duetti con Yuri Chechi e scatenate performance con la stessa agilità con cui 40 anni fa scavalcava asticelle per vincere l'oro ai Giochi di Mosca.

     

    Sara, sapeva di essere una showgirl?

    «Guardi, all'inizio credevo si trattasse di un impegno più breve, solo dopo ho capito che dovevo esserci tutte le sere. Cose del genere non ne avevo mai fatte, al massimo qualche intervista quando ero atleta. Ma sì, mi sto divertendo. Alla fine cerco di comportarmi come farei con i miei amici».

     

    Anche nel ballo non se la cava male.

    sara simeoni 19 sara simeoni 19

    «A ballare in realtà dovevano essere Elisa di Francisca e Bennati: mi hanno incastrata».

     

    La vedremo a Ballando sotto le stelle?

    «Eh, chi lo sa, ma se aspetto ancora un po' avrò l'età di Matusalemme».

     

    Con Yuri Chechi siete già una coppia televisiva vincente.

    «Lo prendo un po' in giro sulla faccenda dell'altezza, così gli ho chiesto: "non è che ti offendi?" E lui mi ha risposto "no, no, anzi!". Yuri è molto simpatico, poi in questi giorni di cose serissime ce ne sono già tante, ogni tanto serve anche sdrammatizzare un po'. Se funziona, sono contenta».

     

    Ha avuto proposte per altre trasmissioni?

    SARA SIMEONI 9 SARA SIMEONI 9

    «Be', adesso non facciamo il passo più lungo della gamba, già sono preoccupata di finire questa. Sa, io ero abituata ad andare a letto alle nove e mezza, ora minimo faccio le due e mezza, poi magari apro la tv per vedere le gare Insomma, si dorme tre ore per notte».

     

    I suoi ex colleghi cosa pensano della Simeoni opinionista?

    «Mi stanno arrivando un sacco di messaggi, anche da amici che non sentivo da tempo. Ieri sera, ad esempio, uno di Livio Berruti, che mi ha fatto i complimenti per tutto. Mi ha fatto piacere sentirli da lui. Fioravanti, Chechi, Bennati sono più abituati, io da quando ho smesso non mi ero mai cimentata in questa veste. Ma l'occhio per vedere certe cose spero di averlo ancora».

     

     Molti forse la credevano più seriosa

    «Da atleta, era difficile vedermi diversamente».

     

    Di ciò che ha visto sino ad ora che cosa le è piaciuto?

    «I giovani, che si sono comportanti bene e hanno vinto medaglie. Più di tutti mi è rimasto impresso Vito Dell'Aquila. Il suo viso da ragazzino, gli occhi vivaci, la sua spontaneità. Stiamo uscendo, spero, da un periodo brutto, avere giovani come lui che trasmettono messaggi giusti, non da "personaggio", ci serve per ritrovare la strada e dimostrare che il successo non ti piove dal cielo, ma bisogna guadagnarselo facendo sacrifici».

    sara simeoni sara simeoni

     

    Le Olimpiadi senza pubblico come le sembrano?

    «Nella scherma quasi non te ne accorgi, ma abituati come siamo a vedere le folle, ad esempio nel ciclismo, un po' fa effetto. Succederà anche nell'atletica. Però mi sembra che tutti si stiano comportando bene».

     

    Quanto contano, in negativo, gli stadi vuoti?

    sara simeoni foto mezzelani gmt sara simeoni foto mezzelani gmt

    «Quando sei in pista o in pedana il pubblico ti aiuta, sia con i boati sia con il silenzio al momento giusto. Ti carica. Poi che tristezza le premiazioni con la mascherina, tutti distanti su quei podi enormi, senza neanche potersi fare una foto insieme con la medaglia».

     

    Che cosa si aspetta dall'atletica?

    «Campioni ne abbiamo. Atleti da podio, e altri che possono superare le qualificazioni, guadagnarsi una finale: Jacobs, Tamberi Attendiamo e speriamo di poter ottenere le prestazioni che sogniamo. Ma non sarà facile, ai Giochi tutti vogliono dare il massimo».

     

    Una curiosità: gli abiti di scena sono di qualche stilista?

    «Me l'hanno chiesto, prima della trasmissione: ma io ho smesso da 40 anni e anche allora di sponsor a momenti non ne avevo. Me li fornisce la trasmissione. Se ci saranno altre occasioni, mi organizzerò prima».

     

    sara simeoni foto mezzelani gmt sara simeoni foto mezzelani gmt sara simeoni foto mezzelani gmt sara simeoni foto mezzelani gmt sara simeoni 19 sara simeoni 19

    Guarda la fotogallery


    ultime notizie