• Dagospia

    "DRAGHI NON HA MIGLIORATO LA SITUAZIONE. TUTTE LE PROMESSE SULLE QUANTITÀ DI VACCINAZIONI SONO SALTATE" - MASSIMO CACCIARI SCATENATO A "CARTABIANCA": "NON HO VISTO UN CAMBIO DI MARCIA NEL RAPPORTO CON LE REGIONI E NELLA STRATEGIA PER LE SOMMINISTRAZIONI. MI PREOCCUPA L’ESTREMO RITARDO CON CUI SI AFFRONTANO LE CONSEGUENZE ECONOMICHE E SOCIALI DELLA PANDEMIA - LA PAURA DEI VACCINI? NON È COLPA DEGLI SCIENZIATI MA DEI POLITICI CHE NON FANNO INFORMAZIONE CORRETTA"


     
    Guarda la fotogallery

    Da www.liberoquotidiano.it

     

    massimo cacciari (3) massimo cacciari (3)

    Giri di parole, sconti, peli sulla lingua? Come sempre con Massimo Cacciari stanno a zero. E lo dimostra il suo vulcanico intervento a CartaBianca, il programma di Bianca Berlinguer in onda su Rai 3 martedì 6 aprile. A tenere banco nella trasmissione, ovviamente, è la pandemia, coronavirus, polemiche e vaccini. E il professore ed ex sindaco di Venezia, ovviamente, ne ha per tutti.

     

    mario draghi a termini per il vaccino mario draghi a termini per il vaccino

    Si parte dai ritardi, clamorosi, che stanno ormai da mesi azzoppando la campagna vaccinale in Italia. "In molte regioni, tra cui quella in cui risiedo, per le prossime settimane e i prossimi mesi è impossibile prenotarsi per il vaccino - premette Cacciari -. Mario Draghi purtroppo non ha migliorato la situazione. Tutte le promesse sulle quantità di vaccinazioni sono saltate", ha tagliato corto mettendo subito in evidenza le responsabilità e le false promesse del premier.

     

    francesco paolo figliuolo fabrizio curcio 1 francesco paolo figliuolo fabrizio curcio 1

    E ancora, contro il presidente del Consiglio: "Non ho visto un cambio di marcia da parte di Draghi nel rapporto con le regioni e nella strategia per le somministrazioni. La cosa che mi preoccupa di più è l’estremo ritardo con cui si affrontano le conseguenze economiche e sociali della pandemia", insiste Cacciari.

     

    Quindi, il professore ragiona sulla psicosi sui vaccini, in particolare sul siero AstraZeneca, e individua chi sono i veri responsabili di questa situazione: "La paura dei vaccini? Non è colpa degli scienziati ma dei politici che non fanno informazione corretta. Adesso anche se uno scienziato venisse a dirci che c’è un caso su 10 miliardi, la gente sarebbe comunque spaventata. È diventato il bar sport", rimarca sfiduciato.

     

    mario draghi e la moglie a termini per il vaccino mario draghi e la moglie a termini per il vaccino

    Infine, un passaggio sugli scontri avvenuti poche ore prima a piazza Montecitorio, dove imprenditori e ristoratori esasperati si sono riversati in piazza, arrivando anche allo scontro con la polizia: "Continuano a venir fuori tutte le disfunzioni burocratiche di questo Paese. Teniamo tutto chiuso ma un terzo del Paese è alla canna del gas. Queste persone non vivono d'aria", conclude Cacciari mostrando di capire le ragioni della protesta.

    francesco paolo figliuolo fabrizio curcio francesco paolo figliuolo fabrizio curcio

    Guarda la fotogallery
    ultime notizie