• Dagospia

    “IL PROBLEMA NON È MATTEO RENZI MA IL PD” - MASSIMO CACCIARI METTE ZINGARETTI CON LE SPALLE AL MURO: “SE IL PARTITO DEMOCRATICO RESTA AFONO E’ CHIARO CHE RENZI AUMENTERÀ LA SUA FORZA…IL TAGLIO DEI PARLAMENTARI? DEMAGOGIA, È STATO IMPOSTATO TUTTO SUL RISPARMIO DI UNA SPESA, MA ALLORA ELEGGIAMO UN CDA CON UN AMMINISTRATORE DELEGATO - LA MANOVRA? NON È NEMMENO UN'ASPIRINA. BISOGNEREBBE…”


     
    Guarda la fotogallery

    massimo cacciari (3) massimo cacciari (3)

    Da www.liberoquotidiano.it

     

    "Il problema non è Matteo Renzi, ma il Pd. Lo spazio che Renzi potrà acquistare dipenderà da cosa riusciranno a fare il Pd e Nicola Zingaretti. Se il Pd resterà afono, Renzi aumenterà la sua forza nel Parlamento e nel Paese". Massimo Cacciari, ospite di Bianca Berlinguer a Cartabianca, su Rai tre, analizza l'attuale situazione politica dopo la scissione dell'ex premier dal Partito democratico e la riforma del Parlamento.

     

    renzi zingaretti renzi zingaretti

    "Il taglio dei parlamentari adesso ha una valenza puramente demagogica, è stato impostato tutto sul risparmio di una spesa, ma allora mandateli a casa tutti, eleggiamo un Consiglio d'amministrazione con un amministratore delegato", sbotta il filosofo. Ma Cacciari critica anche la manovra economica: "La manovra che stanno discutendo non è nemmeno un'aspirina", attacca. "Bisogna mettere mano strutturalmente alla macchina amministrativa, bisogna smetterla di sprecare in questo Paese. Bisogna finirla con la demagogia e ragionare".

    Guarda la fotogallery
    ultime notizie