• Dagospia

    "I RAGAZZI? HANNO PERSO LE PAROLE. I GENITORI? VANNO ESPULSI DALLE SCUOLE" – LE RIFLESSIONI ATTUALISSIME DEL FILOSOFO UMBERTO GALIMBERTI ESPRESSE IN UN FORUM NEL 2018 – “AI GENITORI NON INTERESSA QUASI MAI DELLA FORMAZIONE DEI LORO FIGLI, IL LORO SCOPO È LA PROMOZIONE DEL RAGAZZO A COSTO DI FARE UN RICORSO AL TAR. A SCUOLA SI DEVE DIVENTARE UOMINI. NOI RIEMPIAMO LE SCUOLE DI TECNOLOGIA DIGITALE INVECE CHE DI LETTERATURA? E' FOLLE. MENTRE IN ALTRI PAESI I GIOVANI LEGGONO LIBRI, NOI GIOCHIAMO CON IL CELLULARE. OGGI I RAGAZZI CONOSCONO DUECENTO PAROLE, MA COME SI PUÒ FORMULARE UN PENSIERO SE TI MANCANO LE PAROLE?”


     
    Guarda la fotogallery

    Da https://www.xn--regolaritetrasparenzanellascuolarts-92c.com

     

     

     

    genitori figli scuola 7 genitori figli scuola 7

    Riportiamo alcune riflessioni di Umberto Galimberti  espresse alcuni giorni fa al Forum Monzani di Modena: " Espellerei i genitori dalle scuole, a loro non interessa quasi mai della formazione dei loro figli, il loro scopo è la promozione del ragazzo a costo di fare un ricorso al Tar, altro istituto che andrebbe eliminato per legge. La si finisca con l´alternanza scuola lavoro, a scuola si deve diventare uomini, a scuola si deve riportare la letteratura, non portare il lavoro.

    umberto galimberti umberto galimberti

     

    Noi riempiamo le scuole di tecnologia digitale invece che di letteratura? E' folle. Guardiamo sui treni: mentre in altri Paesi i giovani leggono libri, noi giochiamo con il cellulare. Oggi i ragazzi conoscono duecento parole, ma come si può formulare un pensiero se ti mancano le parole? Non si pensa o si pensa poco se non si hanno le parole".

    genitori figli scuola genitori figli scuola genitori figli scuola 3 genitori figli scuola 3

    Guarda la fotogallery


    ultime notizie