• Dagospia

    FACCIO COSE VEDO GENDER – BARBARA COSTA IN LODE DEL "GENDER BORDER FILM FESTIVAL": “NON MI DIRE CHE QUESTO NON È CINEMA, NON MI DIRE CHE NON TI PIACE SE PRIMA NON L'HAI VISTO, E SE NON HAI VISTO 'LAS HIJAS DEL FUEGO', LESBO-ROAD, FILM PIENO DI CORPI NUDI, VERI, BEN FATTI E MALFATTI" - "FILM DI CORPI LIBERI CHE CERCANO E SI CERCANO, C’È IL SESSO RAPPRESENTATO SU UNO SCHERMO, È PORNO E PIÙ NEI GENITALI APERTI, IN PRIMO PIANO, SPECIE NELLA SCENA DELLA VAGINA IN GONFIA MASTURBAZIONE...” – VIDEO + FOTOGALLERY

     


     
    Guarda la fotogallery (V.M. 18)

    INFO: https://genderborderfilmfestival.com

     

    LAS HIJAS DEL FUEGO PORN VIDEO:

    https://bit.ly/2rpVRwL

     

    Barbara Costa per Dagospia

     

    queen kong monica stambrini 1 queen kong monica stambrini 1

    Come ti senti? In che rapporti stai con quello che hai e ti pulsa tra le gambe? Va tutto bene, mai un dubbio, un ripensamento, un disagio? Ok, ho capito, sei il classico, convinto eterosessuale che dice e ridice di non avere pregiudizi, e di accettare tutto di tutti, sei magnanimo, indifferente a ogni differenza, insomma, un tipo realizzato e con inclusività da vendere.

     

    Sai che c’è, è ora che la pianti, che stai zitto e che tu non prenda impegni, dal 7 al 9 novembre. È proprio il caso che tu getti la maschera, e ti rechi a Milano, alla I edizione del "Gender Border Film Festival", e ne esca come spero e voglio, cioè pieno di perplessità, inquieto, meglio ancora se tra l’irritato e lo schifato: è questo l’unico modo per mettere alla prova i nostri limiti e superarli, e capire, buttare al cesso la tolleranza che altro non è che la forma più bieca di superiorità.

    queen kong cover queen kong cover

     

    Prendere atto, finalmente, che al mondo non ci sei solo tu, solo io, ma ogni persona diversa, da me, e da te, e anche lei, come te, come me, piena di domande, paure, freni da combattere, e ci sono film che in questo possono aiutare, ad aprirti, e prima che agli altri, a te stesso.

     

    Non mi dire che questo non è cinema, non mi dire che non ti piace se prima non l’hai visto, e se non hai visto "Las hijas del fuego", film lesbico, lesbo-road, film pieno di corpi, nudi, veri, ben fatti e malfatti. Film di corpi liberi, corpi uno sull’altro, corpi che cercano e si cercano, c’è il sesso, c’è sesso rappresentato su uno schermo, è porno e più nei genitali aperti, in primo piano, specie nella scena della vagina in gonfia masturbazione.

     

    Se questo non è cinema allora cos’è, stai davanti a uno schermo e vedi e senti immagini, ma la verità è che a te, come a me, quelle immagini danno un po’ fastidio, toccano nervi che credevi coperti, nervi che nemmeno pensavi ci fossero, scoprono tabù.

     

    queen kong 6 queen kong 6

    Se questo non è cinema dimmi cos’è, secondo la regista Albertina Carri è porno ma politico, è manifesto, è rivoluzione, è un calcio in c*lo al porno che trovi a milioni di video in rete. E allora ecco che mi incaz*o con la Carri, con la sua prevenzione, sicurezza di sapere cos’è e com’è il porno sul web, e nello specifico quello americano: ma anche la regista, come noi, è preda di pregiudizi, credenze errate, perché il porno sul web è meravigliosamente ribelle, non vuole importi nulla.

     

    Qui entro in campo io, nell’urlare a tante donne, in quelle loro dure teste femministe, che il porno sul web è affatto maschilista, né tutto uguale, o mai contro le donne, e nemmeno pensato e mirato solo a esaudire furori maschili. No! Questa è soltanto una parte, un aspetto del porno, è il porno che un uomo etero se vuole cerca, vede e gode, ma lo stesso maschio, insieme e diversamente da altri maschi, può avere passioni, porno-manie molto diverse, e così una donna da un’altra donna, e una donna da un gay, e un gay da un altro gay, e da un fluid, e da un trans, e da una/un bisex.

    gender border film festival gender border film festival

     

    gender border film festival 1 (2) gender border film festival 1 (2)

    Il porno è libertà e scelta la più audace e personale possibile, il porno è tuo piacere unico e intoccabile, e come in rete ne gusti di ogni genere, norma, così il film della Carri può scatenarti o meno morbosità o voglie, desideri che ora ti vergogni di avere, sognare, oppure può contrariarti come ha fatto con me, ma una cosa è sicura, non ti lascia indifferente, perché è porno, e in ciò non può mancar mai alla sua missione. Il porno ferisce, segna, marchia la mente nei modi più subdoli, lo fa anche se tu non lo vuoi, specie se tu non lo vuoi, è così, dittatorialmente così, e se vai a questo festival, ti puoi ritrovare davanti a Sofia, che ha 26 anni ma in realtà 1 soltanto, perché il maschio che è stata per 25 è morto un anno fa; davanti a una disinibita cam-girl pansessuale; davanti ai poliamorosi di cui tanto si parla e poco si sa, e scoprirti a "tastare" attraverso quei corpi che dallo schermo ti invadono gli occhi, che queste persone vivono, respirano, amano, imprecano, come te, identicamente a te.

    gender border film festival 1 gender border film festival 1

     

    gbff no box for me gbff no box for me

    In questo festival, ti ritrovi davanti a 4 uomini transgender il cui corpo male incasellato con la loro identità sessuale è allenato, scolpito, oliato e pronto a esibirsi in concorsi di bodybuilding: davvero di loro ti interessa conoscere con chi sc*pano, e come, credevi fosse basilare saperlo, invece che ti cambia posizionarli, farli rientrare in un canone, un’etichetta? Il loro corpo ti eccita lo stesso, è innegabile.

    gbff ni d'eve ni d'adam gbff ni d'eve ni d'adam

     

    gbff las hijas del fuego 3 gbff las hijas del fuego 3

    Si cerca un box, una casella che per altre persone non c’è, non può esserci quando sei intersessuale, e alla nascita i tuoi genitori hanno deciso per te violentandoti. Ti hanno dato un sesso specifico, a te che sei nato intersex e quindi non rientrante nella categoria maschile né in quella femminile.

    gbff las hijas del fuego 10 gbff las hijas del fuego 10

     

    La decisione di tua madre e di tuo padre, in tandem con quella dei medici, ti ha portato per gran parte della tua vita a subire cure ormonali, e altre operazioni, quando essere "Ni d’Ève ni d’Adam" non è uno sbaglio, è la normalità, veramente, nient’altro che la normalità, questa parola che atterrisce, punge, disturba se non fa rima con eterosessualità, ma è ora di capirlo, gridarlo, che l’intersex, come ogni altra sessualità, è sana, giusta, nessun errore della natura né imperfezione divina.

    gbff las hijas del fuego 4 gbff las hijas del fuego 4 gbff marco kassir e marco malfi chindemi gbff marco kassir e marco malfi chindemi gbff a rosa azul de novalis gbff a rosa azul de novalis gbff capital retour gbff capital retour gbff io sono sofia gbff io sono sofia gbff el principe gbff el principe gbff capital retour 1 gbff capital retour 1

     

    bgff queen kong bgff queen kong gbff mujer nomade gbff mujer nomade

     

    gbff las hijas del fuego gbff las hijas del fuego gbff man made gbff man made gender border film festival gender border film festival

     

    Guarda la fotogallery (V.M. 18)
    ultime notizie