• Dagospia

    SARÀ UN AUTUNNO DURISSIMO – LA BCE VEDE NERO NEL SUO BOLLETTINO ECONOMICO: “L’INFLAZIONE ELEVATA, LA GUERRA E L’INCERTEZZA STANNO GETTANDO PIÙ DI UN’OMBRA SULLE PROSPETTIVE PER LA SECONDA METÀ DEL 2022 E OLTRE” – “L’AGGRESSIONE INGIUSTIFICATA DELLA RUSSIA VERSO L’UCRAINA RAPPRESENTA UN PERSISTENTE FRENO ALLA CRESCITA E I PERDURANTI VINCOLI DAL LATO DELL’OFFERTA…”


     
    Guarda la fotogallery

    christine lagarde 1 christine lagarde 1

    (ANSA) - L'inflazione elevata, le strozzature all'offerta e l'incertezza "stanno gettando più di un'ombra sulle prospettive per la seconda metà del 2022 e oltre". Lo scrive la Bce nel Bollettino economico, notando che "l'aggressione ingiustificata della Russia verso l'Ucraina rappresenta un persistente freno alla crescita" e "l'impatto dell'elevata inflazione sul potere d'acquisto, i perduranti vincoli dal lato dell'offerta e la maggiore incertezza esercitano un effetto frenante sull'economia".

     

    Le imprese - scrive la Bce - continuano a fronteggiare costi più elevati e interruzioni nelle catene di approvvigionamento, sebbene vi siano timidi segnali di un allentamento di alcune strozzature dal lato dell'offerta.

    christine lagarde con mario draghi christine lagarde con mario draghi christine lagarde 4 christine lagarde 4 christine lagarde christine lagarde CHRISTINE LAGARDE CHRISTINE LAGARDE

    Guarda la fotogallery


    ultime notizie