• Dagospia

    BANCHE CORROTTE, PAESE INFETTO - RENZI FA LO SPACCONE: "L’ITALIA È PRONTA A SFIDARE L’UNIONE EUROPEA E A INIETTARE UNILATERALMENTE MILIARDI DI EURO NEL SUO SISTEMA BANCARIO SE DOVESSE TROVARSI DI FRONTE A SEGNALI DI CRISI SISTEMICA” - 'FINANCIAL TIMES': ''L’ITALIA È IL PUNTO PIÙ VULNERABILE D’EUROPA, DOPO LA BREXIT''


     
    Guarda la fotogallery

    Davide Casati per Corriere.it

     

    EUROPA ADDIO - HOLLANDE MERKEL RENZI 0076 EUROPA ADDIO - HOLLANDE MERKEL RENZI 0076

    «L’Italia è pronta a sfidare l’Unione europea e a iniettare unilateralmente miliardi di euro nel suo sistema bancario se dovesse trovarsi di fronte a segnali di crisi sistemica: una mossa che manderebbe in frantumi il nuovo set di regole deciso dall’Ue».

     

    La mossa del premier Matteo Renzi sulle banche — una sfida ai «ripetuti avvertimenti di Bruxelles e di Berlino» — è considerata dal quotidiano finanziario più autorevole del pianeta un evento talmente significativo da meritarsi l’apertura dell’edizione europea.

     

    piercarlo padoan margrethe vestager piercarlo padoan margrethe vestager

    Le motivazioni sono molteplici, spiega il «Financial Times»: perché «l’Italia è il punto più vulnerabile d’Europa, dopo la Brexit»; perché «è impossibile sapere come andranno a finire gli stress test bancari, i cui risultati saranno resi noti il 31 luglio, e il referendum costituzionale di ottobre, le cui conseguenze sulla stabilità dell’economia del Paese sono state mostrate chiaramente da Confindustria e da gruppi bancari come Citi»; e perché la discesa in campo — diretta — di Margrethe Vestager, commissaria europea alla Concorrenza, indica quanto concreto sia il rischio che qualunque intervento pubblico sia percepito come un illecito aiuto di Stato.

    BANCHE BANCHE

     

    protesta dei risparmiatori davanti a bankitalia 9 protesta dei risparmiatori davanti a bankitalia 9

    Bruxelles è pronta ad alleggerire il peso, per i risparmiatori, dei salvataggi, ma si oppone decisamente sia a un «bail in» sia alle ipotesi di cancellare, di fatto, la norma che sposta il peso di un salvataggio bancario anche sui correntisti. La sfida è aperta.

    Guarda la fotogallery


    ultime notizie