• Dagospia

    MA FARÀ BENE ‘STA VICINANZA? - UNA RUSSA È MORTA LO STESSO GIORNO IN CUI SI È RICONGIUNTA AL MARITO CINESE DOPO TRE ANNI DI LONTANANZA A CAUSA DEL COVID: DURANTE IL VIAGGIO IN AUTO DALL’AEROPORTO VERSO CASA, LA DONNA SI È SENTITA MALE - I MEDICI NON HANNO POTUTO FAR ALTRO CHE DIAGNOSTICARE UN ARRESTO CARDIACO DOVUTO A…


     
    Guarda la fotogallery

    DAGONEWS

     

    abbraccio abbraccio

    Nika, una donna russa, è morta tragicamente lo stesso giorno in cui si è ricongiunta con il marito cinese dopo tre anni di lontananza a causa del Covid: si è ammalata dopo il loro incontro, secondo quanto riferito dal marito Ouyang, 38 anni.

    «Abbiamo pianto e ci siamo abbracciati per cinque minuti - ha dichiarato al South China Morning Post, parlando di quando sono riusciti a incontrarsi - Ero felice, estremamente felice. Tuttavia, è accaduta una tragedia mentre tornavamo a casa».

     

    abbraccio con mascherina 5 abbraccio con mascherina 5

    Ha raccontato che mentre viaggiavano per strada, Nika ha improvvisamente iniziato a respirare con difficoltà e lui l'ha portata di corsa in un ospedale vicino.

    Secondo quanto riferito, la donna Ha subito un arresto cardiaco dovuto a un'embolia polmonare e che al marito è stato detto che non ci sarebbero state speranze.

     

    abbraccio con mascherina 4 abbraccio con mascherina 4

    Ma l’uomo non ha accettato la diagnosi e l'ha portata in un ospedale più grande a Nanning, a circa 90 miglia di distanza.

    «Era in coma dopo la comparsa dei sintomi. Non ha detto una parola - ha dichiarato, per poi aggiungere che Nika era una persona gentile e che non vedevano l'ora di avere un futuro insieme - Mi sentivo tranquillo con lei, ho imparato molto da lei. Stavamo pensando al nostro futuro. Ci siamo detti che avremmo dovuto lavorare sodo per vivere insieme, in Russia o in Cina».

    abbraccio con mascherina 1 abbraccio con mascherina 1

     

    La donna, che ha sofferto di problemi di salute per gran parte della sua vita, pare abbia avuto l'embolia a causa del lungo volo verso la Cina. Ora gli organi di Nika sono stati donati a quattro persone in Cina. La storia di Nika è stata condivisa sui social media cinesi e la donna è stata elogiata per aver donato gli organi.

    abbraccio con mascherina 3 abbraccio con mascherina 3 abbraccio con mascherina 2 abbraccio con mascherina 2

    Guarda la fotogallery


    ultime notizie