• Dagospia

    MATTARELLA PRENDE CARTA E PENNA E SCRIVE A BERGOGLIO: “LE SUE PAROLE TRACCIANO LA STRADA MAESTRA PER LA PACE” – “IL SUO MAGISTERO HA SEGNATO PROFONDAMENTE QUESTO DECENNIO E SONO CERTO CHE CONTINUERÀ A RAPPRESENTARE UN PUNTO DI RIFERIMENTO” – "LA SUA COSTANTE SOLLECITUDINE NEI CONFRONTI DELL'ITALIA È ALTAMENTE APPREZZATA DALLA NOSTRA COMUNITÀ NAZIONALE…”


     
    Guarda la fotogallery

    Da www.ansa.it

     

    sergio mattarella papa francesco sergio mattarella papa francesco

    "La Comunità Internazionale guarda con vivo interesse al Suo operato e alle Sue parole, che tracciano la strada maestra per assicurare all'umanità un orizzonte di pace e di autentico sviluppo. Il Suo magistero, teso all'eliminazione delle disuguaglianze e al sostegno alle frange più vulnerabili delle nostre società, ha segnato profondamente questo decennio e sono certo che continuerà a rappresentare un punto di riferimento per i governi, per le organizzazioni internazionali e per moltitudini di credenti e non credenti".

     

    Così il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in un messaggio a Sua Santità Papa Francesco.

     

    sergio mattarella papa francesco sergio mattarella papa francesco

    "La lieta ricorrenza del decennale del Pontificato mi offre la graditissima opportunità di formulare, a nome della Repubblica Italiana e mio personale, sentiti voti augurali - scrive Mattarella - uniti a sentimenti di riconoscenza per la fondamentale opera della Santità Vostra al servizio della Chiesa cattolica in Italia e nel mondo.

     

    La Sua azione pastorale ha ribadito la centralità della persona - con i suoi inalienabili diritti e i suoi altrettanto ineludibili doveri e responsabilità - per la salvaguardia del pianeta, casa comune dell'umanità tutta.

     

    papa francesco sergio mattarella papa francesco sergio mattarella

    Le encicliche 'Laudato sì' e 'Fratelli tutti' rappresentano pietre miliari di un cammino che nel 'Documento sulla fratellanza umana' trova nuove, concrete e promettenti prospettive di comprensione reciproca e feconda collaborazione".

     

    "La Sua costante sollecitudine nei confronti dell'Italia e di quanti vivono nel nostro Paese è altamente apprezzata dalla nostra comunità nazionale, che guarda con speranza al Primate d'Italia e ai Suoi numerosi viaggi in grandi città e in realtà più piccole ma non per questo meno importanti. Di questo impegno Le sono personalmente molto grato. Con tali sentimenti mi unisco a tutti gli italiani che in questo fausto giorno desiderano unirsi alla Santità Vostra per augurarLe ancora molti anni di fecondo magistero", conclude il capo dello Stato.

    Mattarella Bergoglio Mattarella Bergoglio BERGOGLIO SERGIO MATTARELLA GIORGIA MELONI BERGOGLIO SERGIO MATTARELLA GIORGIA MELONI

     

    Guarda la fotogallery


    ultime notizie