• Dagospia

    LA PARTITA DELLE NOMINE PUBBLICHE NON SI GIOCA SOLO A ROMA MA ANCHE A MILANO: SCRICCHIOLA LA POLTRONA DI GIOVANNI VALOTTI, DAL 2014 AL VERTICE DI A2A. AGLI OCCHI DI SALA LA SUA REPUTAZIONE SI È INCRINATA ANCHE A CAUSA DI UNA VICENDA DA MILIONI DI FOLLOWER, CHE COINVOLSE LA PIÙ CELEBRE INFLUENCER ITALIANA, CHIARA FERRAGNI, ACCUSATA DI AVER COPIATO ALL'UNIVERSITÀ BOCCONI, DOVE VALOTTI INSEGNAVA. LUI FU COSTRETTO A SCUSARSI E SMENTIRE TUTTO, E FEDEZ GLI DIEDE DEL… (VIDEO)


     
    Guarda la fotogallery

     

     

    LA POLTRONA DI GIOVANNI VALOTTI SCRICCHIOLA

    DAGONEWS

     

    La partita per le nomine pubbliche, che si svolgerà in primavera, non si gioca solo a Roma, ma anche a Milano. Tra i cda in scadenza, infatti, il più rovente è certamente quello di A2A, co-partecipata da Palazzo Marino e dal Comune di Brescia, che dovrà rinnovare tra gli altri anche il Presidente, la cui nomina spetta per statuto proprio al capoluogo lombardo.

     

    GIOVANNI VALOTTI A2A GIOVANNI VALOTTI A2A

    In questo caso a scricchiolare è la poltrona di Giovanni Valotti, dal 2014 al vertice della multiutility lombarda e presidente anche di Utilitalia, la Federazione che riunisce le aziende operanti nei servizi pubblici dell’acqua, ambiente, energia elettrica e gas. Agli occhi del Sindaco Beppe Sala la reputazione di Valotti si è incrinata anche a causa di una vicenda da milioni di follower, che nel giugno del 2018 coinvolse nientemeno che la più celebre influencer italiana, Chiara Ferragni e l’Università Bocconi, dove la moglie di Fedez ha studiato e Valotti insegnato.

     

    FEDEZ SU GIOVANNI VALOTTI FEDEZ SU GIOVANNI VALOTTI

    Fatto sta che durante un convegno sulle utilities e l’innovazione, rivolgendosi ad una platea di manager e imprenditori, Valotti fu colto da un momento a metà tra l’amnesia e il fancazzismo, ignaro che le sue parole sarebbero state riprese. Valotti raccontò che aveva conosciuto Chiara Ferragni quando, da studentessa di giurisprudenza alla Bocconi, fu sanzionata disciplinarmente con 6 mesi di sospensione per aver copiato durante gli esami, grazie ad uno stratagemma molto sofisticato (aveva incollato dei bigliettini pieni di appunti al polpaccio portando con sé una vera e propria enciclopedia, favorita dalla lunghezza fuori dal comune delle sue gambe).

     

    Giovanni Valotti Giovanni Valotti

    Quella sospensione causò, sempre a detta di Valotti, l’abbandono dell’università da parte della Ferragni. Il ricordo del Presidente A2a, però, si concluse con un ulteriore particolare trash, ovvero il gesto dell’ombrello che la Ferragni gli avrebbe riservato al momento di un loro successivo incontro.

     

    La notizia diventò virale sul web e sui social, scatenando commenti, like e indignazione. Ancora più clamore, però, destò il mesto dietrofront di Valotti che quasi due mesi dopo fu costretto a pubblicare una smentita in cui non solo dichiarò che quell’episodio non si verificò mai, ma che il riferimento alla Ferragni aveva lo scopo di sottolineare come la scelta di abbandonare l’università fosse stata vincente, considerando il seguente successo da fashion blogger. Dalla padella alla brace, perché a incazzarsi a quel punto fu la Bocconi. A dare il colpo di grazia al presidente (uscente) di A2A fu poi Fedez con un video su Instagram (video) in cui diede del “babbo” – che in milanese vuol dire sfigato, stupido se non peggio… – a Valotti.

     

    Ora, due anni dopo, lo sputtanamento virale non è stato dimenticato e il dossier Valotti-Ferragni-Bocconi è sulla scrivania di Sala, cui spetta l’ultima parola sulla riconferma o meno di Valotti in A2A. E i bene informati dicono che l’unico “babbo” che Beppe tollera si rivedrà da quelle parti solo a dicembre, in vista del prossimo Natale.

    chiara ferragni e fedez a roma 7 chiara ferragni e fedez a roma 7 fedez e chiara ferragni 1 fedez e chiara ferragni 1

    BEPPE SALA IN PALESTRA BEPPE SALA IN PALESTRA

     

    Guarda la fotogallery
    ultime notizie