• Dagospia

    “RISCHIAMO UNA TRUPPA DI SQUILIBRATI” – SI RICOMINCIA CON LA SOLITA TIRITERA DEI GOVERNATORI DELLA LEGA TERRORIZZATI E INSODDISFATTI PER LA LINEA DI SALVINI. MA ZAIA, FEDRIGA E “DON ABBONDIO” GIORGETTI NON HANNO IL CORAGGIO DI ROMPERE, COME SI È VISTO CHIARAMENTE CON LA CADUTA DEL GOVERNO DRAGHI – LA SOGLIA PSICOLOGICA PER DECIDERE DI INTERVENIRE È IL DIECI PER CENTO: SE LA LEGA VA SOTTO QUELLA CIFRA, ALLORA POTREBBE CAMBIARE TUTTO…


     
    Guarda la fotogallery

    Estratto dell’articolo di Simone Canettieri per “il Foglio”

     

    MATTEO SALVINI MATTEO SALVINI

    Nel piazzale dei Salinari si dispensa entusiasmo con la pala, ora che la festa della Lega è passata. “Il bilancio? E’ positivo. Domenica sera per Matteo c’erano tre volte le persone che c’erano lo scorso anno: circa un migliaio. E comunque buona partecipazione direi per tutte le serate, ospiti soddisfatti”, dice Jacopo Morrone, deputato e segretario regionale del Carroccio in Emilia-Romagna, Rubicone di tutti i tormenti.

     

    E però nel dietro le quinte, nei discorsi riservati dei governatori del nord scesi quaggiù per far vedere che in fin dei conti va tutto quasi bene, le preoccupazioni sullo stato del partito sono croccanti. Luca Zaia e Massimiliano Fedriga aspettano di capire “come farà le liste Matteo”. I profili scelti: no euro, no vax, filorussi, fondi di barile dell’estrema destra?

     

    luca zaia matteo salvini massimiliano fedriga attilio fontana luca zaia matteo salvini massimiliano fedriga attilio fontana

    “Rischiamo una truppa di squilibrati”, è il pensiero diffuso fra i governatori, costretti a ripetere in pubblico che Mario Draghi è caduto “solo per colpa del M5s”.

     

    Finora, e mancano pochi  giorni, il segretario non si è ancora consultato con i suoi presidenti di regione. Lo farà? Segnali di insoddisfazione diffusi. Giancarlo Giorgetti, per esempio, non si è fatto vedere quest’anno a Cervia. Tuttavia martedì – “a sorpresa”– ha salutato i militanti con una telefonata. Il patto sindacale della Lega ha fissato una soglia: “Se scendiamo sotto il dieci per cento cambia tutto”.

     

    matteo salvini giancarlo giorgetti by macondo matteo salvini giancarlo giorgetti by macondo

    […] Sondaggi alla mano con il taglio dei parlamentari la truppa parlamentare del Carroccio sarà dimezzata: da centonovanta a una novantina di eletti. In  Romagna, una volta costa felice e brava degli svaghi del Capitano, girano sondaggi riservati da far drizzare i capelli: 9 per cento. […] “Quest’anno Salvini si è visto poco e nulla, e anche i russi sono scomparsi”, scherzano dall’hotel Schiller di Cervia dove si salvano dal caro-bollette grazie “ai pannelli fotovoltaici sul tetto”. E però i russi non ci sono più davvero a Milano Marittima, e al massimo gli unici stranieri che si vedono in bici sul lungomare sono gli svizzeri.  […]

    giancarlo giorgetti giorgia meloni matteo salvini giancarlo giorgetti giorgia meloni matteo salvini SILVIO BERLUSCONI - GIORGIA MELONI - MATTEO SALVINI SILVIO BERLUSCONI - GIORGIA MELONI - MATTEO SALVINI salvini giorgetti salvini giorgetti matteo salvini alla festa della lega di cervia 3 matteo salvini alla festa della lega di cervia 3 matteo salvini alla festa della lega di cervia 5 matteo salvini alla festa della lega di cervia 5 matteo salvini alla festa della lega di cervia 1 matteo salvini alla festa della lega di cervia 1 matteo salvini alla festa della lega di cervia 2 matteo salvini alla festa della lega di cervia 2 MATTEO SALVINI MATTEO SALVINI

    Guarda la fotogallery


    ultime notizie