• Dagospia

    STA A VEDERE CHE QUEL PIRLA DI SAVOINI NE HA FATTA UNA GIUSTA - A SENTIRE UN PAIO DI MINISTRI LUMBARD, LA SITUAZIONE È QUANTOMAI RILASSATA NELLA LEGA - INTANTO DI SOLDI, SE CI SONO DI MEZZO SAVOINI E D'AMICO, NON CE NE SONO DI SICURO. PROMESSE TANTE, SOLDI ZERO – SECONDO: SE SALVINI SE LA GIOCA BENE - QUESTO IL PENSIERO DEI LUMBARD - MAGARI RIUSCIAMO A FARE DOPPIETTA. QUALE?


     
    Guarda la fotogallery

    Berto Evitandolo per Dagospia

     

    Una foto del novembre 2016 tratta dal profilo Facebook di Claudio D’Amico con Salvini e Savoini Una foto del novembre 2016 tratta dal profilo Facebook di Claudio D’Amico con Salvini e Savoini

    Sta a vedere che quel pirla di Savoini ne ha fatta una giusta. Quel disgraziato sito Dagospia, a sentire un paio di ministri lumbard, può riferire di una situazione quantomai rilassata nella Lega. Gli uscieri bene informati di via Bellerio sono certi. Di soldi, se ci sono di mezzo Savoini e D'Amico, non ce ne sono di sicuro. Promesse tante, soldi zero. Del resto, da uno che crede agli ufo (D'Amico), come rivelato mesi fa da Dago, e da uno che è riuscito a entrare nel Corecom Lombardia solo al secondo tentativo (al primo, Maroni lo mandò a stendere), che cosa si pretende?

     

    salvini savoini salvini savoini

    Però, che Savoini fosse un leghista doc, lo sapevano tutti. Anche il Matteo. E allora, perché mai il vicepremier negherebbe una roba del genere? Per imbarazzo? E di che? Tanto sa benissimo che l'inchiesta finirà in nulla. E se ne sta in spiaggia tra un mojito e una pagina del libro Milano Assassina di Fabrizio Carcano, altro leghista doc.

     

    vladimir putin brinda con giuseppe conte e salvini con savoini sullo sfondo vladimir putin brinda con giuseppe conte e salvini con savoini sullo sfondo

    La verità, stando alle parole dei ministri, è che Matteo Salvini vuole far venire fuori un bell'incidente con Di Maio e Conte. Conte - infatti - già ci è cascato, con la sua nota. Di Maio sta aumentando i giri del motore e della polemica. Se se la gioca bene - questo il pensiero dei lumbard - magari riusciamo a fare doppietta. Quale? Incassare la riduzione dei parlamentari che ucciderebbe Forza Italia e andare al voto anticipato. Bingo. Ecco, se tutto andasse come nei piani, altro che petrolio russo per Savoini. Il soldato Gianluca avrebbe assolto egregiamente al suo compito.

     

    Se vi ricordate, qualche mese fa l'abbiamo data su DAGO questa: un ufo per d’amico(claudio)-l'uomo ombra di salvini in russia e la passione per gli extraterrestri

     

    Guarda la fotogallery
    ultime notizie