• Dagospia

    BOLLETTINIAMOCI! - OGGI 30.810 NUOVI CASI E 142 MORTI CON 343.968 TAMPONI EFFETTUATI E IL TASSO DI POSITIVITÀ ALL’8,9% - COME OGNI LUNEDÌ, LA CURVA DEI CONTAGI TOCCA IL “PUNTO MINIMO” DELLA SUA ALTALENA SETTIMANALE - IL SOTTOSEGRETARIO ALLA SALUTE PIERPAOLO SILERI: “È VEROSIMILE CHE NEI PROSSIMI GIORNI SI ARRIVI A 100 MILA CONTAGI AL GIORNO, MA SE NON TUTTI VANNO IN OSPEDALE, PER LA SCUOLA NON VEDO UN GRANDE PROBLEMA”


     
    Guarda la fotogallery

    Paola Caruso per www.corriere.it

     

    bollettino 27 dicembre 2021 bollettino 27 dicembre 2021

    Sono 30.810 i nuovi casi di coronavirus in Italia (ieri sono stati 24.883). Sale così ad almeno 5.678.112 il numero di persone che hanno contratto il virus Sars-CoV-2 (compresi guariti e morti) dall’inizio dell’epidemia. I decessi odierni sono 142 (ieri sono stati 81), per un totale di 136.753 vittime da febbraio 2020.

     

    Le persone guarite o dimesse sono complessivamente 5.003.855 e 9.992 quelle uscite oggi dall’incubo Covid (ieri 8.428). Gli attuali positivi — i soggetti che hanno il virus — risultano essere in tutto 537.504, pari a +20.665 rispetto a ieri (+16.373 il giorno prima).

    MILANO FARMACIE TAMPONI MILANO FARMACIE TAMPONI

     

    I tamponi e lo scenario

    I tamponi totali (molecolari e antigenici) sono stati 343.968, ovvero 126.916 in più rispetto a ieri quando erano stati 217.052. Mentre il tasso di positività è 8,9% (l’approssimazione di 8,95%); ieri era 11,5%.

     

    curva contagi 27 dicembre 2021 curva contagi 27 dicembre 2021

    Più contagi in 24 ore rispetto a ieri. In genere, la curva tocca il «punto più basso» della sua altalena settimanale nella giornata di lunedì, ma con le feste della scorsa settimana, il «minimo» si è verificato ieri per effetto di un minor numero di tamponi. La tendenza della curva resta in salita, come mostra il confronto con lo scorso lunedì quando sono stati registrati +16.213 casi con un tasso del 4,8%: oggi, infatti, ci sono più nuove infezioni di quel giorno con una percentuale superiore (8,9% contro 4,8%). 

     

    «Dal 10 gennaio si torna in presenza a scuola. È verosimile che nei prossimi giorni si arrivi a 100 mila contagi al giorno, ma se non tutti vanno in ospedale, per la scuola non vedo un grande problema», ha detto il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri a Sky Tg24. Aggiungendo: «È anche verosimile che la variante Omicron sia già oltre il 50-60% in Italia».

     

    MILANO CACCIA AL TAMPONE 2 MILANO CACCIA AL TAMPONE 2

    Un anno fa, il 27 dicembre 2020 — giorno in cui è partita la campagna di vaccinazione — la situazione degli ospedali e delle vittime era molto diversa: con 8.913 nuovi casi ci sono stati 298 decessi, mentre nei reparti Covid c’erano 23.571 ricoverati e 2.580 malati in terapia intensiva. Impossibile fare un paragone tra le percentuali di positivi, in quanto il 15 gennaio 2021 questo parametro è cambiato con l’introduzione dei test antigenici nel calcolo.

    Guarda la fotogallery


    ultime notizie