• Dagospia

    FA PIÙ DANNI LA PAURA DEL VIRUS - LA STORIA INSEGNA CHE DURANTE LE GRANDI CRISI EPIDEMICHE LO “SBIGOTTIMENTO DELLE GENTI” PUÒ UCCIDERE PIÙ DELLA MALATTIA STESSA - L'ALTRA EPIDEMIA CHE DILATA GLI EFFETTI DI QUELLA MEDICA, TRA UNTORI, RIPERCUSSIONI SULL’ECONOMIA E PANICO SUI MEDIA – L’UOMO SI NUTRE DI PAURA E DI ANGOSCIA, ANCHE SE IMMOTIVATA E IRRAGIONEVOLE. MA COSA DOVREBBERO FARE LE PERSONE SE È CHI GOVERNA IL PRIMO A NON RASSICURARE?


     
    Guarda la fotogallery

     

     

    Eugenia Tognotti per “la Stampa”

     

    milano al tempo del coronavirus milano al tempo del coronavirus

    Due virus circolano oggi in Italia, biologico l' uno, il coronavirus - che ha immediatamente conquistato l' arena mediatica; immateriale, l' altro, il virus della paura. Fatto di chiacchiere, impressioni, reazioni emotive, parole, quest' ultimo sta dilagando molto più velocemente del primo, attraverso la rete e le agenzie di stampa, contagiando un numero di persone enormemente più elevato di quello toccato dal virus biologico, di tutte le età e condizioni e ben al di là della famosa «zona rossa», blindata da cordoni sanitari e quarantene.

    CORONAVIRUS CORONAVIRUS

     

    Si tratta di un virus pericoloso, che riceve una copertura mediatica senza precedenti per nessun evento o catastrofe nell' Italia contemporanea. Capace di diffondere il panico, di paralizzare gli sforzi necessari a contenere la diffusione dell'«altro» virus, di dilatare gli effetti sull' economia e di «disunire» l' Italia, come stiamo vedendo in queste ore.

    influenza spagnola 1 influenza spagnola 1

     

    Non per niente era la paura stessa durante le crisi epidemiche a incutere i più grandi timori negli antichi magistrati di sanità che dovevano governare l' emergenza. Ben consapevoli che la diffusione di una malattia mortale e contagiosa non incideva solo sulla salute fisica, alimentando la «fobia da contatto».

     

    peste peste

    Le pulsioni di panico, l' incubo dell' imprevisto e dell' ignoto spingevano a dare la caccia a presunti «untori», a forzare i cordoni sanitari, a sottrarsi all' isolamento forzato, a fuggire dai lazzaretti, diffondendo l' epidemia nelle zone «sane», mettendo a repentaglio l' economia. Lo «sbigottimento delle genti» poteva uccidere, come riferiva un anonimo cronista orvietano della peste descritta da Boccaccio nel Decamerone.

     

    un uomo con la mascherina in mezzo ai piccioni a milano un uomo con la mascherina in mezzo ai piccioni a milano

    Alcuni secoli dopo, citando Tucidide e la peste di Atene - che colpiva prima i «melancolici e i paurosi» - Ludovico Ariosto chiamava in causa «le gagliarde passioni dell' animo» che definiva «i primi beccamorti dell' uomo regnando il contagio».

    influenza spagnola 4 influenza spagnola 4

     

    peste nera peste nera

    Gli sforzi delle autorità sanitarie per dominare la paura e l' irrazionalità, capaci di rendere le popolazioni «più proclivi ai morbi», trovano nuovi argomenti in tutte le epidemie, impreviste e imprevedibili, fino alla Spagnola. Ma in quel 1918, a guerra non ancora conclusa, il carico di angoscia e di ansia non trova voce e spazio nei giornali per il divieto di evocare persino il nome della «madre di tutte le influenze» che avrebbe contribuito a «deprimere lo spirito pubblico».

    DIOCLEZIANO E L'EPIDEMIA DI PESTE DIOCLEZIANO E L'EPIDEMIA DI PESTE

    L' infezione da Coronavirus non è la Spagnola.

     

    L' infezione da Coronavirus è ancora un' epidemia più mediatica che medica, con una diffusione circoscritta, grazie alle severe misure cautelative adottate, e con tassi di mortalità molto vicini a quelli dell' influenza. Occorrerebbe interrogarsi forse su che cosa ha innescato il virus della paura, ingiustificata, irragionevole, su cui s' infrange la voce della scienza e l' evidenza dei numeri.

     

    meme sull'amuchina e il coronavirus 3 meme sull'amuchina e il coronavirus 3

    Non sarà, a fare paura, il termine stesso di «contagio», in cui s' intrecciano i concetti di «diffusione», «epidemia», «infezione», «trasmissione», «mescolanza»? Angosce, paure, reazioni emotive appartengono al presente quanto al passato. Mentre la scienza sta mettendo a punto un efficace vaccino immunizzante e altre strategie terapeutiche, s' impone la necessità di addomesticare la paura nei confini della nostra cultura, operando secondo ragione.

    influenza spagnola influenza spagnola INFLUENZA SPAGNOLA INFLUENZA SPAGNOLA INFLUENZA SPAGNOLA INFLUENZA SPAGNOLA influenza spagnola 3 influenza spagnola 3 peste nera del 1300 peste nera del 1300 carne cinese sequestrata carne cinese sequestrata influenza spagnola 2 influenza spagnola 2

    Guarda la fotogallery
    ultime notizie