• Dagospia

    DI BOCCA BUONA! - ECCO UNA PICCOLA GUIDA SUL SESSO ORALE E SU COME UNIRE LA GIOIA DI RICEVERE AL PIACERE DI DONARE - CONSIDERARLO UN "PRELIMINARE" DIMINUISCE LA SUA IMPORTANZA. PER MOLTIPLICARE IL PIACERE, BASTA AGGIRARE L'ASPETTO PIU' MECCANICO DELLA PRATICA CON...


     
    Guarda la fotogallery

    Dagotraduzione da Le Monde

     

    Sesso orale Sesso orale

    Non tutti praticano con riluttanza il sesso orale, oppure al contrario lo considerano un must. Alcuni ne traggono il piacere più intenso, egoista e/o altruista. Eppure ... Internet è piena di utenti che cercano disperatamente di sfuggirgli, lamentando odori, mancanza di desiderio, crampi alla mascella o partner troppo «lenti» (secondo quale standard? Non lo sapremo mai).

     

    Il discorso sessuale non rassicura i refrattari. Non solo la relegazione del sesso orale al campo dei preliminari diminuisce la sua importanza (queste pratiche non farebbero parte del «sesso reale»), ma il sesso orale è strettamente codificato: un partner dà, un partner riceve.

     

    Sesso orale Sesso orale

    Il sesso orale non è intrinsecamente noioso, né ripetitivo. Se alcuni di noi raggiungono stati euforici mentre praticano il lavoro a maglia o la falegnameria, se ad altri piace affettare le carote quanto vogliono mangiarle, dovremmo riuscire a cavarcela.

     

    Il modo più semplice consiste nell'aggirare l'aspetto meccanico di questa pratica, invertendo la nostra concezione su di essa. Il preconcetto di base (sesso + bocca = eccitazione + forse orgasmo) costituisce una meraviglia della razionalità, ovviamente. Ma l'equazione troppo spesso suona come un pigro minimalismo: come investire la quantità minima di tempo ed energia per ottenere un risultato accettabile.

     

    Sesso orale Sesso orale

    La questione del risultato è il più grande ostacolo alla soddisfazione del donatore poiché la motivazione riguarda la fine del processo. Un po' come se il cinema consistesse nel «trattenere» gli spettatori per 90 minuti prima di arrivare ai titoli di coda, e peccato per il contesto, i personaggi e lo scenario.

     

    Spesso chi pratica sesso orale solleva la questione della comodità. Ma non bisogna confondere "dare piacere" con il "dimenticare se stessi". Il problema si può risolvere con un minimo di praticità: prendersi cura del collo, delle mascelle e delle ginocchia (aiutandosi con i cuscini, il divano, un tutore per il collo, un tappetino d'angora). Non esitate a cambiare posizione al primo segno di stanchezza. Fate delle pause, subentrate con le mani o con degli oggetti.

     

    Sesso orale Sesso orale

    In secondo luogo, cercate di rinunciare alla rigida divisione dei ruoli tra donatore e ricevente. Non è perché ci inginocchiamo che ci sottomettiamo, non è perché allarghiamo le gambe che perdiamo il controllo. In una logica di collaborazione, bisogna poter chiedere al proprio partner di «farsi carico» di alcune cose in determinati momenti (se devi trovare il lubrificante, o per rispondere alla tua prozia su Messenger), così come è lecito chiedere di essere accarezzati. Puoi masturbarti mentre onori il tuo partner: non è barare.

     

    Sesso orale Sesso orale

    Poi, e qui arriviamo a un punto cruciale: la noia si nutre della nostra confusione - la noia non cade dal cielo. È più facile essere soddisfatti quando sappiamo cosa stiamo facendo, come lo stiamo facendo, perché lo stiamo facendo. Per dirla senza mezzi termini: se sei annoiato, non stai facendo abbastanza. Non avresti tempo di annoiarti se usassi la bocca in combinazione con una o due mani, fornendo una stimolazione ambidestra o aritmica aggiuntiva, monitorando la cottura del tofu.

     

    fellatio 4 fellatio 4

    Per raggiungere un livello ragionevole di competenza è importante prendere in mano le conoscenze esistenti, ma anche darsi il permesso di definirsi competente. Altrimenti, la mancanza di fiducia impedisce di prendersi delle libertà. Peggio ancora, l'altro si riduce a un corpo inerte, con reazioni arbitrarie. Senza arrivare a proclamare il tuo status di «miglior fornitore di cunnilingus nella categoria dei pesi medi» o «miglior succhiatore dell'Alto Reno», concentrati sull'esperienza più immediatamente gratificante che è essere un esperto del tuo partner. Per fare questo, combina una buona comunicazione (per sapere cosa piace all'altro) e una buona iniziativa (per offrire sfide e sorprese).

     

    fellatio fellatio

    Quindi mettiti egoisticamente al centro della pratica. Anche se sembra paradossale, perché non cercare tutte le opportunità per aumentare il tuo piacere fisico e intellettuale? Alcuni usano il culto del pene o della vagina, altri si proiettano in fantasie di dominio o sottomissione («Controllo completamente il tuo pene / Sono in balia del tuo pene»). Altri potrebbero preferire concentrare la loro attenzione su sensazioni piacevoli, come il gusto, il tatto o l'olfatto.

     

    Il sesso orale può essere utilizzato anche come un gioco: parlando con il proprio partner, mettendosi nei suoi panni, avendo intenzioni che non si limitano necessariamente a questioni di pura efficienza. La situazione della donazione permette di esercitare il controllo: cosa fare di questo grande potere, di questa grande responsabilità? Possiamo ritardare o accelerare il piacere, aumentare o ridurre la pressione, fingere di lasciare la stanza nel momento peggiore, praticare la bordatura. Possiamo ridere. Possiamo anche procedere con assoluta regolarità, come se fossimo una macchina, cercando stati di trance.

     

    Art - Cake and Cunnilingus Day Art - Cake and Cunnilingus Day

    Se riuscite a praticare del sesso orale per il vostro piacere, utilizzando un ricco ventaglio di tecniche, emozioni e interazioni, e senza spaccarvi la schiena, uscirete dalle logica del dono per entrare in una logica di scambio.

    cunnilingus 2 cunnilingus 2

    Guarda la fotogallery
    ultime notizie