• Dagospia

    CI VOLEVA "EPURATOR" CONTE PER FAR PULIZIA ALL'INTER - DOPO NAINGGOLAN, CEDUTO ANCHE PERISIC (AL BAYERN): ORA MANCA SOLO L'ADDIO DI ICARDI, POSSIBILE LO SCAMBIO CON DZEKO – IL TECNICO NEL GIORNO DEL SUO INSEDIAMENTO AVEVA INDICATO LE TRE SPINE NELLA ROSA NERAZZURRA - IL CROATO PARTE CON UN ANNO DI RITARDO. LA SCORSA ESTATE, COMPLICI LE FRIZIONI CON MAURITO, ERA STATO VICINO ALLO UNITED


     
    Guarda la fotogallery

    Tiziana Cairati per la Stampa

     

    perisic nainggolan perisic nainggolan

    Antonio Conte nel giorno del suo insediamento all' Inter, lo scorso 31 maggio, senza fare nomi aveva già indicato le tre spine nel fianco della rosa nerazzurra: Radja Nainggolan, Ivan Perisic e Mauro Icardi. «Io do educazione e rispetto però allo stesso tempo li pretendo. Sono le due parole chiave per costruire qualcosa di importante. Ci deve essere tanto entusiasmo, grande passione, cuore e poi quello che chiedo è senso di appartenenza», ha sottolineato il tecnico nerazzurro.

     

    Un concetto già noto ai dirigenti del club di Suning consapevoli che il segreto per andare avanti è una buona partenza. È, infatti, questa la via seguita dall' amministratore delegato Beppe Marotta e dal direttore sportivo Piero Ausilio, che si sono alleggeriti prima di Nainggolan ceduto al Cagliari, adesso di Perisic praticamente ceduto al Bayern Monaco bisognoso di un' ala sinistra dopo aver perso Sané (del Manchester City) per infortunio.

    antonio conte marotta antonio conte marotta

     

    Terzo tentativo Insomma, il croato parte con un anno di ritardo: la scorsa estate chiese, complici frizioni soprattutto con Icardi, lasciò il ritiro con l' idea di accasarsi al Manchester United. L' operazione sfumò, ma sei mesi dopo, lo scorso gennaio, Perisic tentò invano di andare all' Arsenal. Al terzo tentativo l' esterno è riuscito a scattare in fascia con la valigia direzione Monaco di Baviera. Lascia Milano dopo 163 partite e 40 reti. L' Inter ha chiuso l' affare con i tedeschi con la formula del prestito a 5 milioni più diritto di riscatto fissato a 25. Il sì del giocatore c' è, manca il via libera del presidente dell' Inter Steven Zhang (pura formalità).

    antonio conte antonio conte

     

    E adesso avanti il prossimo: Mauro Icardi. L' attaccante persa la fascia, il ruolo da titolare e adesso anche il 9 finito sulle spalle di Lukaku non ha altra scelta che accettare una tra le tre destinazioni: Juventus, Napoli e Roma. Ad oggi l' operazione più calda appare quella con i giallorossi in uno scambio con Edin Dzeko. Sul tema il tecnico giallorosso, Paulo Fonseca, ha sottolineato: «Conto su Dzeko. Icardi gran giocatore». Se è un bluff o verità si vedrà. Per ora la certezza è che il nerazzurro non è convinto così come Wanda Nara, moglie e agente, ma a far cambiare idea alla signora Nara potrebbe essere la possibilità di partecipare a «Ballando sotto le stelle». In fondo la televisione ti può cambiare la vita.

    icardi wanda nara icardi wanda nara perisic perisic icardi wanda nara icardi wanda nara antonio conte zhang antonio conte zhang dzeko perisic dzeko perisic

    Guarda la fotogallery
    ultime notizie