• Dagospia

    UN MICIO STUPEFACENTE – “LA GAZZETTA DEL SUD” RITIRA FUORI LA VICENDA DI UNO SPACCIATORE COLOMBIANO BECCATO DALLA POLIZIA IN CASA A TREVISO CON 250 GRAMMI DI COCAINA, VARIE MIGLIAIA DI EURO IN CONTANTI E UN GATTO IN EVIDENTE STATO CONFUSIONALE – LE FORZE DELL'ORDINE SI SONO TROVATE DI FRONTE IL FELINO INTENTO A LECCARE CON ACCANIMENTO RESIDUI DI POLVERE BIANCA SPARSI PER LA CASA…


     
    Guarda la fotogallery

    Da “il Fatto Quotidiano”

     

    cocaina cocaina

     

    La Gazzetta del Sud riprende la vecchia storia di uno spacciatore, nel cui appartamento imbottito di droga anche il gatto era in evidente stato confusionale. L'articolo, che somiglia terribilmente a un fatto di cronaca successo diversi anni fa a Treviso, è presentato con questo titolo giulivo: "Pusher in manette, anche il gatto sniffava".

     

    Scrive l'articolista: "Era l'unico che non la pagava, ma anche il gatto di casa sarebbe da ascrivere alla lista degli assuntori della cocaina trovata dalla polizia di Treviso nell'appartamento di un colombiano, a Villorba.

     

    GATTO GATTO

    Gli agenti, infatti, perquisendo l'abitazione di Antonio Die e trovandovi 250 grammi di cocaina e varie migliaia di euro in contanti, hanno notato il comportamento anomalo anche di un grosso felino maschio. L'animale, cioè, forse abituato per scherzo a venirne in contatto, sarebbe stato notato nell'atto di leccare con accanimento residui di polvere bianca sparsi nell'appartamento". Il micio se l'è incredibilmente cavata.

    cocaina 1 cocaina 1 cocaina 2 cocaina 2

    gatto gatto

    Guarda la fotogallery


    ultime notizie