• Dagospia

    SORELLE D’ITALIA, L’ITALIA VI AMA – FINISCE TRA LE LACRIME L’AVVENTURA DELLE AZZURRE, IL CT BERTOLINI: “IL CALCIO FEMMINILE SARA’ DIVERSO. QUESTE RAGAZZE SI MERITANO IL PROFESSIONISMO” – LA PORTIERONA LAURA GIULIANI E LA BATTUTA "ALLA BALOTELLI" ALL’OLANDESE MIEDEMA CHE LE SEGNA SEMPRE: "WHY ALWAYS ME?" - DA CRISTIANA CAPOTONDI A PAOLA TURCI DA FIORELLO A SOFIA GOGGIA E AL CT MANCINI, TUTTI I POST PER LE RAGAZZE MONDIALI – VIDEO


     
    Guarda la fotogallery

    italdonne 77 italdonne 77

    Da gazzetta.it

    Lo si sapeva già dalla vigilia dei Mondiali: la spedizione azzurra in Francia è arrivata 20 anni dopo l'ultima qualificazione alla Coppa del Mondo. L'accesso ai quarti è già un incredibile traguardo e infatti dopo la sconfitta contro l'Olanda, dall'Italia sono piovuti ringraziamenti verso le ragazze che hanno fatto sognare il Paese fino a oggi. Il coro è un'unica voce: "Grazie ragazze!"

     

     

    Grazie #ragazzemondiali 

    Adesso comincia la storia pic.twitter.com/Lky35XarnT

    — Paola Turci (@paolaturci) June 29, 2019

    Brave #RagazzeMondiali , peccato che il vostro cammino si sia interrotto qui ma ci avete creduto e dovete essere orgogliose di dove siete arrivate!

     

    — iamsofiagoggia (@goggiasofia) June 29, 2019

    italdonne 59 italdonne 59

    Grazie ragazze, ci avete regalato gioie ed emozioni trasformando un sogno in realtà. Avete dato luce e orgoglio al #calciofemminile, questa è  la vostra vittoria più importante. L'Italia è fiera di voi!#FIFAWWC#ragazzemondiali pic.twitter.com/QQDDwFsye7

    — Roberto Mancini (@robymancio) June 29, 2019

    - Fiorello: Grazie ragazze

    - Cristiana Capotondi: Sorelle d’Italia, l’Italia s’è desta!

    Vi aspettiamo a casa, per scrivere una nuova storia!

     

    BERTOLINI

    Da gazzetta.it

     

    "È stato un Mondiale eccezionale, e oggi sono orgogliosa della mia squadra": nonostante l'evidente dispiacere per l'eliminazione, la c.t. Milena Bertolini non si dispera. "Abbiamo giocato una grande gara con un avversario forte: sono partite in cui le avversarie ti danno pochissime occasioni, se non sei cinica diventa difficilissimo".

     

    italdonne 17 italdonne 17

    "Le lacrime e l'emozione ci stanno - continua la c.t. -: queste ragazze hanno investito tantissimo, quindi devono provare a guardare l'aspetto bello. È un grande punto di partenza per il movimento". A Milena Bertolini non manca quindi la lucidità per comprendere e analizzare il valore dell'interesse e l'affetto che questa squadra ha riscontrato dall'Italia: "Ogni sconfitta insegna, ma le ragazze ci hanno fatto vedere delle cose belle. Da questo momento il calcio femminile sarà diverso". I malumori di chi è rimasto in panchina? "Tutte volevano entrare, tutte hanno dato anima e cuore, ma sono arrivate molto stanche". Chiosa infine con un messaggio importante la c.t.: "Per chi ha poteri decisionali, è arrivato il momento di prendere le decisioni. Queste ragazze si meritano il professionismo".

     

    LAURA GIULIANI

    Da gazzetta.it

    italdonne 55 italdonne 55

    (…) Il portiere Laura Giuliani è rammaricata, ma sa essere spiritosa come sempre: "Abbiamo preso gol solo da palla inattiva in tutto il Mondiale... E poi la Miedema mi segna sempre. A fine partita le ho detto, alla Balotelli: 'Why always you?'. Mi ha risposto 'Sorry'. Sorry, sorry no dai... La realtà è che è troppo forte, l'attaccante migliore del torneo. Piangere? No, io sorrido: ci portiamo dietro tutto quello di bello che abbiamo vissuto in questa avventura. Grazie a tutti per il supporto che ci avete dato".

    ITALDONNE ITALDONNE italdonne italdonne ITALDONNE ITALDONNE ITALIA OLANDA ITALIA OLANDA ITALIA OLANDA ITALIA OLANDA ITALDONNE ITALDONNE italdonne 17 italdonne 17 italdonne 11 italdonne 11

    Guarda la fotogallery
    ultime notizie