• Dagospia

    LETTA E CONTE NON RIESCONO A METTERSI D’ACCORDO NEMMENO SULLE POLTRONE DA SPARTIRE – A DUE MESI DALLE ELEZIONI, LE OPPOSIZIONI SONO DIVISE, E IL COPASIR, IL COMITATO PARLAMENTARE PER LA SICUREZZA DELLA REPUBBLICA, È BLOCCATO. LA COMMISSIONE INTANTO È FORMATA E È RIUSCITA A ENTRARE ANCHE “KISS ME LICIA” RONZULLI – IL PD VUOLE DARE LA PRESIDENZA A LORENZO GUERINI, MA I GRILLINI IMPROVVISAMENTE FRENANO E PROPONGONO L’EX MAGISTRATO SCARPINATO. SULLO SFONDO, C’È LA PARTITA PER LA VIGILANZA RAI (CHE RENZI VUOLE PER LA BOSCHI)


     
    Guarda la fotogallery

    Giuliano Foschini e Serenella Mattera per www.repubblica.it

     

    CONTE LETTA CONTE LETTA

    Il Copasir c'è, ma non è ancora in grado di riunirsi. A due mesi dalle elezioni, sono le divisioni dell'opposizione a bloccare il Comitato parlamentare sulla sicurezza della Repubblica. Dopo lunga attesa, dovuta al temporeggiare del Movimento 5 stelle, i presidenti delle Camere hanno ufficializzato la composizione della bicamerale. Ma una convocazione manca, per una spaccatura tra Partito democratico e M5s sulla presidenza dell'organismo di garanzia. Il Pd la vuole per l'ex ministro della Difesa Lorenzo Guerini (o, ma è meno probabile, Enrico Borghi), i cinquestelle frenano, avanzano il nome del magistrato Ferdinando Scarpinato. Sullo sfondo c'è una trattativa parallela per la guida della Vigilanza Rai, su cui avanza le sue mire anche il Terzo polo.

     

    ROBERTO SCARPINATO ROBERTO SCARPINATO

    […] Faranno parte della bicamerale i senatori Andrea Augello (FdI), Claudio Borghi (Lega), Licia Ronzulli (FI), Enrico Borghi (Pd) e Ferdinando Scarpinato (M5s), e i deputati Giovanni Donzelli (FdI), Lorenzo Guerini (Pd), Marco Pellegrini (M5s), Ettore Rosato (Iv) e Angelo Rossi (FdI).

     

    […] Ma la presidenza, da tradizione, spetta all'opposizione, perché il Copasir è organo di garanzia. Perciò dalla maggioranza assicurano che se ancora non ci si è riuniti, è responsabilità della minoranza, che non riesce a trovare al suo interno un accordo sul profilo cui affidare la guida della commissione.

     

    lorenzo guerini foto di bacco (2) lorenzo guerini foto di bacco (2)

    La partita si gioca tra Pd e M5s, anche se per i Dem è fuori discussione che la presidenza vada a loro, visto il risultato elettorale. Il candidato più quotato è Guerini, già presidente del Copasir e poi ministro della Difesa, ma in partita fino all'ultimo resta anche Borghi. Dipenderà dal confronto con i Cinque stelle, che hanno in Scarpinato il loro naturale candidato. La convinzione degli ex alleati è che abbiano ritardato la costituzione del Copasir, temporeggiando sui loro nomi, per poter votare la presidenza in contemporanea con quella della Vigilanza Rai.

     

    Il timore del Movimento è che alla bicamerale sulla tv pubblica, con un accordo trasversale con la maggioranza, Matteo Renzi riesca a far eleggere Maria Elena Boschi. Ecco perché servirà un accordo tra Dem e M5s sulle due presidenze per sbloccare l'elezione. "Noi votiamo il nome che ci indicheranno, non vogliamo trovarci a scegliere tra i loro", dice una fonte di maggioranza.

     

    Ma Giuseppe Conte, interpellato sulla possibilità di votare un esponente del Pd al Copasir, si fa sibillino: "Dipende da chi propongono", risponde a chi lo interpella. E se fosse Guerini? "Vediamo", ribatte. Si vedrà. […]

    MANIFESTI DI CONTE E LETTA SUGLI AUTOBUS MANIFESTI DI CONTE E LETTA SUGLI AUTOBUS giuseppe conte enrico letta 1 giuseppe conte enrico letta 1 ROBERTO SCARPINATO ROBERTO SCARPINATO GIUSEPPE CONTE ENRICO LETTA GIUSEPPE CONTE ENRICO LETTA

     

    ROBERTO SCARPINATO ROBERTO SCARPINATO

    Guarda la fotogallery


    ultime notizie