• Dagospia

    TOUCHDOWN! – COLPO DI TWITTER: IL FOOTBALL AMERICANO ANDRA' IN STREAMING GRATIS SUL SOCIAL, BATTUTI FACEBOOK E AMAZON - IN CRISI PER LA PENURIA DI CINGUETII E INTERESSE, TWITTER PROVA A RILANCIARSI SNATURANDO LA SUA IDENTITA’


     
    Guarda la fotogallery

    Alberto Flores D’arcais per “la Repubblica”

     

    TWITTER FOOTBALL 2 TWITTER FOOTBALL 2

    «QUESTO autunno il Thursday Night sarà in streaming su @twitter». La conferma dalla lega del football professionistico americano è arrivata con un tweet alle 8 e 29 di mattina (ora di New York). Non poteva essere altrimenti, visto che riguardava da vicino proprio il famoso social network dell’uccellino e il clamoroso accordo destinato a rivoluzionare i rapporti tra due mondi (sport e digitale) che hanno un giro d’affari miliardario.

     

    TWITTER FOOTBALL TWITTER FOOTBALL

    Si tratta di un accordo che soddisfa pienamente entrambe le parti. Da tempo la Nfl ha un problema, quello di raggiungere il numero crescente di tifosi (soprattutto giovani) che non hanno una televisione o che hanno rinunciato alle (ormai) tradizionali connessioni via cavo e satellitari per guardare tutto quello che vogliono (informazione, sport, cinema, reality etc..) su Internet grazie a smartphone, tablet e computer di ogni genere.

    TWITTER FOOTBALL 4 TWITTER FOOTBALL 4

     

    Per Twitter - la piattaforma dei micro-messaggi da 140 caratteri - è un modo per entrare a piedi uniti nel mondo dello sport (il football negli Stati Uniti è il più visto e il più redditizio) e per attrarre nuovi utenti adesso che il suo core business (i famosi cinguettii) è in crisi e ha grandi difficoltà di crescita.

     

    Lanciata dieci anni fa, la serata di football (in diretta tv) del giovedì sera - dieci partite della regular season - ha avuto un successo crescente e lo scorso anno la lega ha fatto un accordo-pilota con Yahoo!. In cambio di 20 milioni di dollari ha concesso alla società californiana (in crisi dopo i successi del suo motore di ricerca negli anni Novanta) i diritti per lo streaming della partita Buffalo Bills-Jacksonville Jaguars (disputata lo scorso ottobre a Londra e trasmessa in tv solo nelle città delle due squadre).

     

    TWITTER FOOTBALL 3 TWITTER FOOTBALL 3

    Grazie all’ottimo risultato ottenuto - 15,2 milioni di utenti unici collegati e la visione in rete non ha ovviamente confini - il commissario della Nfl Roger Goodell ha deciso di puntare più in alto, lanciando per il prossimo campionato (che inizia in autunno) una vera e propria asta. Tra i partecipanti (fra gli altri Facebook, Yahoo!, Verizon e Amazon) alla fine l’ha spuntata Twitter.

     

    una partita di football una partita di football

    Al momento non sono state rivelate le cifre ufficiali, ma secondo Re/Code, il sito specializzato sugli “affari” della Silicon Valley, Twitter avrebbe ottenuto i diritti per dieci milioni di dollari. Una cifra piuttosto bassa che si spiegherebbe con il fatto che gli spot pubblicitari che andranno su Cbs e Nbc (i due network hanno ottenuto i diritti televisivi per cinque partite a testa del giovedì sera alla bella somma di 225 milioni di dollari ciascuno) saranno trasmessi anche dal social network.

     

    tom brady football tom brady football

    Le dieci partite, completamente gratuite, saranno accessibili a tutti, sia a chi ha già un account Twitter, sia a chi le vuole vedere come ospite. Il contratto prevede inoltre che Twitter trasmetta in rete le sequenze del pre-partita grazie a Periscope, la piattaforma acquistata dalla società di San Francisco nel gennaio 2015.

     

    «Questo accordo trasformerà il modo di seguire il football da parte degli appassionati». Per il Ceo di Twitter Jack Dorsey non ci sono dubbi, questo è il futuro del binomio sport-rete e la Borsa sembra dargli ragione, visto che in pochi minuti dopo l’annuncio la società di messaggistica istantanea ha avuto un rialzo del 3,5 per cento a Wall Street.

    jack dorsey twitter jack dorsey twitter

     

    Secondo Re/Code Twitter avrebbe vinto nonostante alcuni concorrenti avessero offerto di più, fino a 15 milioni di dollari. Amazon due settimane fa aveva annunciato di aver concluso un accordo per trasmettere una serie di emissioni “esclusive” sul campionato di football, ma evidentemente non si trattava di partite del Thursday Night.

     

    FOOTBALL FOOTBALL

    Per Roger Goodell la scelta è caduta su Twitter anche perché «è il luogo dove si commentano gli avvenimenti in diretta» e grazie ai suoi 320 milioni di abbonati sparsi nell’intero pianeta è in grado di raggiungere «i fans del football in tutto il mondo». Invece di limitarsi a commentare una partita seguendo la tv, adesso potranno fare insieme le due cose collegandosi solo sul social network dell’uccellino. Un mese fa anche la lega dell’hockey su ghiaccio (il quarto sport professionistico degli Usa) ha annunciato un accordo (con Yahoo!) per trasmettere su Internet quattro partite alla settimana.

    FOOTBALL 2 FOOTBALL 2 FOOTBALL 1 FOOTBALL 1 FOOTBALL 3 FOOTBALL 3

     

    Guarda la fotogallery


    ultime notizie